.

.

.

.

domenica 1 maggio 2016

AMATORI - I ramarri cadono con onore sull'asfalto di Cordignano...


Il Tabellino
TECNOCAD - AVVOCATI PORDENONE 4-1 (2-0)
Formazione: Coan, Tomè, Da Ros, Iodice [C], Pergola, Gasparini, Attanasio, Gurnari, Tirelli, Zanardo, Vicenzotto (Cibin). A disposizione: Ros.
Marcatore: Tirelli.
 
VILLA DI VILLA (TV) - Purtroppo, in questo infimo Campionato che dovrebbe disputarsi all'insegna del puro divertimento, capita che arrivando al campo di gioco ci si auguri di terminare al più presto l'agonia. I presupposti della gara di sabato erano i seguenti: i neroverdi, rimaneggiatissimi (eufemismo!), con qualche immancabile acciaccato e costretti ai giochi di... "prestigio", si trovavano ad affrontare la capolista Tecnocad, dominatrice incontrastata del torneo, su di un campo letteralmente impresentabile. Viste le note premesse, si era provveduto a sistemare a bordo campo un pallottoliere per agevolare il compito dell'arbitro. Le cose però, nonostante il netto e meritato successo dei padroni di casa, sono andate diversamente. I togati hanno disputato una gara attenta e più che dignitosa, capitolando due volte per tempo (tre delle quattro marcature, peraltro, risultano viziate da evidenti falli di gioco!), senza mai finire in balia degli avversari e conquistando il punto della bandiera con una bella zuccata di Tirelli su calcio d'angolo. Ora non resta che chiudere con il Castions...
.  

sabato 30 aprile 2016

AVVOCUP - I risultati in "tempo reale" ed i gironi della seconda fase
















JUS VICENZA - VENEZIA FOOTBALL LAWYERS 2-3
Marcatori: Munari (VE), Rodelli (VE), Niero (VE), Coltro (VI), Lancellotta (VI)

DURALEX REGGIANA - JURIS MARCA TREVISO 3-2
Marcatori: Prati (RE), Conselvan (TV), Campion (TV), Prati (RE), Cataliotti (RE)


I 4 GIRONI DELLA SECONDA FASE

GIRONE "A"
(1°A-4°B-6°A)
Genova Lex, Juris Marca Treviso, Bergamo Lex

GIRONE "B"
(2°A-3°B-5°A)
Jus Sport Brescia, DuraLex Reggiana, Jusport Padova

GIRONE "C"
(1°B-4°A-6°B)
Toghe nel Pallone Bologna, Foro Virgiliano, Jus Vicenza

GIRONE "D"
(2°B-3°A-5°B)
Venezia Football Lawyers, Avvocati Firenze, Avvocati Pordenone
.

giovedì 28 aprile 2016

DA PALMA DE MALLORCA - Palma res: una vita da mediano (di Renè Capuzzo)


Riflessioni, inflessioni, condivisioni e invitazioni.

Cari ramarri,
dopo 5 mesi passati nellantica isola del contrabbando, ho deciso di condividere con voi i miei pensieri su questo periodo che ho trascorso qui.
 
Per rendervi più partecipi ho deciso di condire il mio flusso di (n) coscienza con foto e musica, perchè non so voi, ma certe volte (maledetta tv) mi trovo a pensare come se fossi in una serie televisiva, con tanto di sottofondo, flashback, melancolia, minchiate e spoiler impossibili.
 
Ad esempio laltro giorno, pensando a cosa e come scrivervi, mi son trovato a pensare al calcio come metafora della vita. Niente di più scontato, e dovuto, per un blog calcistico rigorosamente umoristico, tranne quando si parla di passione.
 
La vita può essere un po tante cose, ma per un calciatore, in fondo, è più facile da pensarla come una partita, no? Magari un popiù lunga, magari senza recupero, magari in cui stai giocando in un ruolo che non senti tuo.
 
Quindi, per raccontarvi un pola mia storia, vorrei iniziare.
 
Arrivo negli spogliatoi, mi guardo in giro. Tutti si stanno cambiando. Tony mi passa la maglia, dice la formazione. Nel frattempo trovo un posto in una panchina e mi cambio anchio.
 
Guardo i miei compagni. C'è chi è ancora un primo pelo e c'è chi invece ha lasciato anche lultimo. C'è chi è serio, chi è carico, chi scherza, chi pensa alla partita, chi pensa al post partita, chi non pensa proprio.
 
Ognuno è pronto ad entrare in campo, a ognuno è dato un ruolo. C'è chi è più portato a fare altro però in campo non sei sempre tu che decidi.
 
Tutti pronti, tutti fuorisi inizia.
 
Tutti schierati, ultimi passaggi, ultimo saluto prima di cominciare.
 
E larbitro fischia.
 
Io inizio a mille. Questa partita voglio giocarla bene.
 
Cambio strada, metto quello che ho imparato nello zaino e inizio a cercare la mia posizione in campo.
 
Nella mia ricerca mi vengono in mente i saggi consigli del dott. Boschian e non posso che sottoscrivere (il CV).
 
Porto con me anche le parole del mister e il suo verbo vai via.
 
Perchè se mai non ti proponi, mai ti arriverà unoccasione.
 
Il bello e il brutto di una partita è che non sai mai come può andare a finire.
 
Non sai mai chi puoi incontrareche potrebbe essere anche diverso da quello che ti aspettavi.

Una cosa è certa però, se stai in campo te la devi giocare.

Sei tu a scegliere se vuoi, se puoi dare di più o se vuoi riposarti.

Tu decidi se correre come un matto o solo quando è il momento giusto.

Sei tu che decidi dove muoverti e solo tu puoi vederti intorno e capire se potrebbe arrivarti un passaggio oppure no.

Se sei fortunato chi te la passa è 1 Pippo, se sei sfortunato è un Pippo 1 (alias pippone).

Tornando a me, io son venuto qui pieno di dubbi: non sapevo la lingua, non sapevo cosa avrei fatto, non avevo una casa, non conoscevo nessuno.
 
Mi sentivo un pocome Abramo, ma senza che Dio mi avesse detto di alzare il culo
 
I casi erano dueo temporeggiavo o giocavo di anticipo. Io ho deciso di fare lo spoiler.
 
Ogni occasione di dire qualcosa a qualcuno la usavo.

Ogni cosa che mi chiedevano a lavoro, la facevo a milleche si veda che i friulani non sono semplicemente distinti, ma sono ottimi ++.

Ogni occasione che si presentava di fare qualcosa, la coglievo, anche a rischio di farmi il paseo maritimo a piedi fino a casa (babba bia quante volte lho fatto ormai).
 
Poi ogni tanto, nel mezzo del cammino verso casa, mi son fermato su una panchina a pensare un po.
 
Il mare ha una capacità unica di farti riflettere, come se le onde ti spingessero dentro i pensieri, oltre a farti salire una setetutta quella schiuma fuori dal bicchiere...
 
E tra i vari pensieri, oltre a una cagnetta, mi trovavo a pensare a cosa ho lasciato e cosa ho guadagnato, se il mio è stato un investimento o una fuga.
 
Cosa ho portato dallitalia?
 
Un podi buona cucina e il segreto di una vita sana

la sacra dottrina dellinterpretazione sistematica

Un podi stile..

un podi sete.

Ognuno è libero di vere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto
 
Certo è che o lo secchi o lo riempi
 
Non è che puoi star lì ad aspettare che la birra si scaldi e la sete avanzi
 
Cosa ho portato a casa?
 
Nuovi sapori.

.nuovi amici
 
Incredibili paesaggi, mari, luoghi in cui vedere lo stesso sole di Pordenone tramontare con nuovi giochi di luce
 
Mi sono trovato a indossare maglie diverse (del resto non è che posso andare in giro puzzone), ma per quante maglie posso aver cambiato il cuore che ho è sempre e solo uno, ed è nero verde (con sfumature rosse).
 
E così passano i primi 45 minuti e ripensi a cosa hai fatto fino ad adesso, a dove è cominciato tutto
 
Pensi a dove potresti arrivare
 
e a tutto quello che hai passato per arrivare dove sei, alle cose inutili che ti porti addosso e al fatto che i problemi son problemipunto.
 
In fondo, come mi insegna Pippo, nella vita

a voul bighe, no cjavei

Fine primo tempo
.

mercoledì 27 aprile 2016

AMATORI - Le convocazioni per sabato 30 (di Toni Pollini)

 
APPUNTAMENTO ORE 14,00 A CORDIGNANO LOCALITA’ VILLA DE VILLA, AVVERSARIO TECNOCAD, INIZIO PARTITA ORE 15,00.
PER RAGGIUNGERE IL CAMPO POTRETE PRENDERE CONTATTO CON STEFANO (349-8340730) CHE VI INDICHERA’ IL PERCORSO PIU’ AGEVOLE PER RAGGIUNGERE IL CAMPO DA CALCIO.
 
INDICO I NOMI DI COLORO CHE DOVREBBERO ESSERE IN GRADO DI GIOCARE
ATTANASIO MATTEO – BENVENUTI ANDREA – CESARATTO IVAN - COAN STEFANO - CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIERFRANCESCO - DA ROS DIEGO -  GASPARINI FABIO – GURNARI FABRIZIO PIPPO  - IODICE ENRICO  - MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - RAGOGNA PIETRO - RUMIEL ALBERTO – SARCINELLI ENRICO - TAURO ALESSANDRO - TOME’ MASSIMO – VICENZOTTO PAOLO - VOLLARO ADRIANO – ZANARDO LUCA.
 
IL CAMPIONATO SI CONCLUDERA’ SABATO 7 MAGGIO A ZOPPOLA, AVVERSARIO IL CASTIONS.
CI SARA’ IL TORNEO DI LIGNANO.
IL 21 MAGGIO DOVREMMO OSPITARE IL GENOVA CHE SI E’ DIMOSTRATA DISPONIBILE A VENIRE A PORDENONE.
DOVREMMO INVECE AFFRONTARE BERGAMO A CASA SUA O IL 28 MAGGIO O IL 2 GIUGNO. VEDREMO.
ATTENDO CONFERMA
GRAZIE
TONI
.

giovedì 21 aprile 2016

AVVOCUP - I risultati in "tempo reale"
















Girone "A"

Bergamo Lex - Jus Sport Brescia 0-1
Marcatore: Tria

NON BASTANO IL CUORE E LA GRINTA DI BERGAMO (di Luca Cerullo)

Il Derby tra Bergamo Lex e Jus Sport Brescia - duro, spigoloso ed acceso come non mai – si è concluso con la vittoria di misura delle Rondinelle per 0-1. La partita di ieri sera ha confermato l’atavica rivalità tra orobici e bresciani, che pare affondi le proprie radici in beghe territoriali risalenti addirittura al XII secolo. L’ingrediente principale del match?  La cattiveria agonistica, documentata dai numerosi cartellini gialli estratti dall’arbitro. Durante i 70 minuti di gioco non sono mancati gli scontri decisi, i toni accesi,  gli sfottò reciproci e le dispute verbali. Tutto nella norma comunque.  Del resto il Derby, per noi, non è una partita qualunque, è “la Partita”! Al di là degli antichi dissapori e  delle remote dispute territoriali, sotto il profilo strettamente tecnico il risultato è sostanzialmente giusto.
Nei primi 15’ minuti di gioco Bergamo conduce  la partita, rendendosi  pericolosa  con qualche affondo a rete. Con il passare del tempo, però, Brescia prende  le misure agli orobici ed inizia ad imporre il proprio gioco, creando alcune  occasioni da gol, tutte sventate da un prodigioso Mazzariol (che oggi compie 56 anni). Bergamo non resta a guardare. Sul finire del primo sfiora il vantaggio con il ritrovato Bomber Scudeller. L’azione è da manuale: cross dalla destra, plastica torsione del bomber orobico   e colpo di testa deciso dal limite dell’area che impatta la traversa. Il primo tempo si conclude in parità.
Nel secondo tempo il copione è lo stesso. Brescia continua a “guidare le danze” ,  anche grazie ad un centrocampo ruvido e compatto. Bergamo si difende con ordine,  ma in  almeno quattro è il sempiterno capitano Orobico a sventare con interventi davvero mirabolanti–non è un’esagerazione giornalistica-  alcune chiare occasioni da gol delle Rondinelle. A 15 minuti dal termine  il predominio territoriale delle Rondinelle, sino a quel momento sterile, viene premiato: assist dalla trequarti di Decio Piccolo per Tria che,  lanciato a rete,  sigla con un potente destro il vantaggio dello Jus Sport Brescia. Bergamo non si abbatte, tenta la reazione, combatte su ogni palle e morde le caviglie avversarie. La grinta non basta a sbloccare il risultato. La partita termina sull’1-0.
La sconfitta, comunque,  non cancella la soddisfazione di Bergamo per una partita in cui ogni giocatore ha dato il massimo, con grinta, determinazione e quel pizzico di cattiveria che non deve mai mancare (nelle partite con Padova e Mantova è purtroppo mancata). Abbiamo un solo punto, ma la soddisfazione per il gruppo che abbiamo creato è grande.
Note a margine.
Migliore in campo per Bergamo Mazzariol. Da segnalare anche la prestazione sopra le righe di Filippo Cavenati, i cui margini di miglioramento lasciano ben sperare per un futuro più roseo ,  e il ritorno di Scudeller. Scudeller è l’anima della Bergamo Lex: la sua presenza basta ad infondere fiducia a tutta la squadra ed a far avvertire agli avversari una costante sensazione di pericolo.
Durante il terzo tempo il buon cibo e qualche bicchiere di vino hanno contribuito a stemperare gli animi ed a creare, come raramente era capitato in passato, un clima autenticamente allegro e goliardico. Questo, del resto, è lo spirito dell’Avvocup. Spero non cambi mai.
Cavallo Pazzo
 
 
Girone "B"

Juris Marca Treviso - Jus Vicenza 3-1
Marcatori: Marra (VI), Michielan (TV), Campion 'r' (TV), Campion (TV)
.

domenica 17 aprile 2016

AMATORI - Le convocazioni per lunedì 18 (di Toni Pollini)


SCONFITTA A TAVOLINO 2-0 E UN PUNTO DI PENALIZZAZIONE IN CLASSIFICA

STASERA NON SI GIOCA!!!

CONVOCAZIONI PER LUNEDI’ 18 APRILE 2016 ORE 19.45, CAMPO SPORTIVO A PORCIA VIA MAMALUCH, INIZIO PARTITA ORE 20.30, AVVERSARIO SPORTING PORCIA.
ECCO I NOMI:
BELLOTTO ANDREA - BROVEDANI MATTEO - CESARATTO IVAN - COAN STEFANO – CORNACCHIA MATTEO – COSTANZA PIER FRANCESCO - DA ROS DIEGO - FASAN GINO - GASPAINI FABIO – IODICE ENRICO - MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - RAGOGNA PIETRO – RUMIEL ALBERTO – SARCINELLI ENRICO – TAURO ALESSANDRO - TIRELLI MATTIA - VICENZOTTO PAOLO – ZANARDO LUCA.
BELLOTTO E BROVEDANI CONVALESCENTI, VICENZOTTO IMPROBABILE, IODICE INCERTO.
COME ANTICIPATO IO SARO’ ASSENTE.
TORNEREMO A GIOCARE SABATO 30 APRILE 2016 A CORDIGNANO.
GRAZIE.
TONI
.

AVVOCUP - I bolognesi si presentano col rullo compressore...


Il Tabellino
AVVOCATI PN - TOGHE NEL PALLONE BOLOGNA 0-4 (0-2)
Formazione: Cornacchia, Cesaratto, Marzona (Tomè), Brosolo, Feltrin (Molaro), Gasparini, Fasan, Sarcinelli (Coan), Tirelli, Rumiel [C], Attanasio (Vollaro). A disposizione: Pergola.
Marcatori: Selva, Trombetti, Scarpa, Santia

BAGNAROLA (PN) - Gara senza storia... Avversario di altro livello... Due peri per tempo... Terzo tempo presso la "Tana Rumiel".

 
.

sabato 16 aprile 2016

AVVOCUP - I risultati in "tempo reale"
















Girone "A"

Bergamo Lex - Jus Sport Brescia (21.04)
Marcatori:

Avvocati Firenze - Jusport Padova 2-1
Marcatori: Quattrone (FI), Gambino (FI), Paccagnella (PD)

SUPREMAZIA PADOVANA NEL TERZO TEMPO (di Edoardo Gambino)

Bella partita tra due buone squadre.
Nel primo tempo , dopo una sterile supremazia durata circa 20 minuti, Firenze, con due rapide ripartenze, riusciva a sorprendere la pur ottima difesa patavina. Nel finale di tale fase, tuttavia, Padova sbagliava - di testa - una rete già fatta. Nel secondo tempo, comunque , gli ospiti assumevano decisamente l’iniziativa e la concretizzavano negli ultimi minuti, riducendo lo svantaggio e sfiorando poi anche il pareggio. Buono pure l’arbitraggio (agevolato dalla condotta corretta di tutti i giocatori).
Piuttosto netta, invece, la supremazia di Padova nel terzo tempo, in cui uno scatenato ed incontenibile Francesco Rondello (detto “Il Loco”) imponeva la sua magistrale regia (con canti , cori , balletti e quant’altro….) , animando e galvanizzando il pomeriggio e trasformandolo in una festa “strepitosa”. Aggiungo che il nostro organizzatore (Alessandro Ragno) mi aveva già anticipato il clima particolarmente gioviale e sereno di tale manifestazione , ma la realtà è stata sin ora superiore a qualsiasi più rosea aspettativa…… .
Spero che Firenze possa rimanere il più a lungo possibile in questo straordinario contesto.
Edoardo Gambino

Genova Lex - Foro Virgiliano 11-0
Marcatori: Botto, Botto, Botto, Botto, Botto, Bracco, Bracco Varona, Ottonello, Menegatti, Lamattina

PENDE RICORSO DI MANTOVA PER PERDERE A TAVOLINO 3-0 (di Gaetano Alaia)
 
Il Foro Virgiliano, pur di giocare,  si presenta con formazione rimaneggiata (ma più che dignitosa, pensavamo …) allo Stadio Riboli di Lavagna.  Tale scelta, encomiabile dal punto di vista sportivo, viene messa a dura prova già nei primi minuti di gioco, dove Genova arriva al tiro – e che tiri - in almeno quattro occasioni. 
Dopo una decina di minuti capitola il portiere mantovano, con relativa arringa colorita, nota ai più. Il goal é viziato da un chiaro fuorigioco, ma le nostre proteste sono più espressione di una certa preoccupazione per il resto della partita che per il goal in sé. Ed avevamo ragione ad essere preoccupati …
In sintesi, il primo tempo finisce 4 a 0, e nella ripresa, dopo  10 minuti di strenua resistenza, becchiamo gli altri sette. A ciò si aggiunga un rigore, dubbio, calciato volontariamente fuori dal bomber del Genova (gesto apprezzabilissimo ed apprezzato, ma, per altri versi, pari ad una coltellata) ed una decina di palle goal degli amici genovesi. Noi non abbiamo mai tirato in porta e forse siamo entrati una volta in area.
Circa 12 anni fa, nel campionato nazionale forense, avevamo pareggiato a Genova 2 a 2. Sabato in campo per noi c’erano almeno 5/11esimi di quella formazione. Dei genovesi mi pare di non aver riconosciuto nessuno della vecchia guardia, a parte l’amico Camerieri fra i dirigenti. Che sia il caso di ringiovanirci ????? O andiamo bene così e sono loro che sbagliano ad essere troppo forti ??? 
Terzo tempo in bellissima struttura sul porto di Lavagna, ma con alcolici contingentati … unico aspetto in cui gli amici genovesi possono migliorare. 
PS : (un grazie particolare a Fabio …)      


Girone "B"

Avvocati Pordenone - Toghe nel Pallone Bologna 0-4
Marcatori: Selva, Trombetti, Scarpa, Santia

Duralex Reggiana - Venezia Football Lawyers 2-1
Marcatori: Massimini (RE), Cataliotti (RE), De Bortoli (VE)

Juris Marca Treviso - Jus Vicenza (21.04)
Marcatori:
.

giovedì 14 aprile 2016

AVVOCUP - Le convocazioni per sabato 16 (di Toni Pollini)

 
APPUNTAMENTO ORE 11,00 A BAGNAROLA VIA VISSIGNANO N 10. AVVERSARIO BOLOGNA. INIZIO PARTITA ORE 12,00.
 
ATTANASIO MATTEO – BENVENUTI ANDREA – BROSOLO OLIVIER – CESARATTO IVAN – COAN STEFANO - CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIERFRANCESCO - CRESTAN ENNIO - FASAN GINO FELTRIN MICHELE - GASPARINI FABIO  - MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO – RUMIEL ALBERTO - SARCINELLI ENRICO – TIRELLI MATTIA – TOME’ MASSIMO - VOLLARO ADRIANO – ZANARDO LUCA.
 
SI PREGA DI CONFERMARE.
GRAZIE
TONI
.

mercoledì 13 aprile 2016

AMATORI - Serata da dimenticare per i ramarri...


Il Tabellino
CIVICO 126 - AVVOCATI PN 1-1 (0-0)
Formazione: Cornacchia, Cesaratto, Costanza, Rumiel, Tauro, Iodice [C], Fasan, Coan, Tirelli, Brovedani (Bellotto), Martini.
Marcatore: Rumiel


 
VILLA D'ARCO (PN) - Partiamo subito dalle cattive notizie che riguardano l'infortunio patito dalla nostra "Faina de Ciolt", Giovanni Martini: i raggi hanno purtroppo evidenziato la frattura di un non meglio precisato "piccolo osso" del ginocchio e la lesione del legamento (da valutare l'entità); tutore per un mese e poi si svolgeranno gli approfondimenti del caso. Un enorme IN BOCCA AL LUPO ed un grande abbraccio a Giovanni, al qualche rivolgo anche un ringraziamento sentito per essere venuto in soccorso della squadra in un momento di difficoltà (ieri sera 11 giocatori contati ad inizio gara).
Venendo alla gara, i neroverdi, in piena emergenza, si sono comportati benissimo, sprecando almeno tre monumentali palle-gol, andando in vantaggio con l'ormai immancabile testata del gigante Rumiel e subendo poi il pareggio ad un quarto d'ora dalla fine sull'unica distrazione difensiva dell'intera partita.
Chiudiamo con una nota positiva: in rientro in campo e nel gruppo del gladiatore Andrea Bellotto! BENTORNATO in "famiglia" Andrea!!! CIN-CIN!!!
. 

lunedì 11 aprile 2016

AMATORI - Le convocazioni per martedì 12 (di Toni Pollini)

 
CAMPO SPORTIVO COMUNALE DI VILLA D’ARCO CORDENONS, INIZIO PARTITA ORE 20,15, AVVERSARIO CIVICO 126.
ECCO I CONVOCATI:
 
BELLOTTO ANDREA - CESARATTO IVAN - COAN STEFANO - CORNACCHIA MATTEO – COSTANZA PIERFRANCESCO - FASAN GINO – FELTRIN MICHELE – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO – MARTINI GIOVANNI - MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO – RAGOGNA PIETRO - ROS EMO - RUMIEL ALBERTO - SARCINELLI ENRICO – TAURO ALESSANDRO - TIRELLI MATTIA – ZANARDO LUCA.
 
RICORDO CHE DOPO LA PARTITA CI FERMEREMO PER DEFINIRE IL PROGRAMMA DI LIGNANO 14-15 MAGGIO 2016.
SABATO 16 APRILE ORE 12,00 A BAGNAROLA ARRIVERA’ IL BOLOGNA. DOPO MERCOLEDI 13 DIRAMEERO’ LE CONVOCAZIONI.
RICORDO I PROSSIMI APPUNTAMENTI FINO A FINE APRILE. L’AVVOCUP RIPRENDERA’ IL 7 MAGGIO 2016.
 
18 APRILE ORE 20,30 A PORCIA – SPORTING
26 APRILE ORE 20,30 A CORDENONS – CASTIONS
30 APRILE ORE 15,00 A CORDIGNANO TECNOCAD
 
SI PREGA DI CONFERMARE.
TONI
.

domenica 10 aprile 2016

AVVOCUP - Pareggio a reti inviolate nella trasferta di Reggio


Il Tabellino
DURALEX REGGIANA - AVVOCATI PORDENONE 0-0
Formazione: Cornacchia, Tomè (Costanza), Feltrin, Zanardo, Gasparini, Iodice [C], Fasan, Gurnari, Tirelli (Benvenuti), Rumiel, Vollaro (Molaro).  
 
REGGIO EMILIA - Si è conclusa senza vinti e vincitori la quarta sfida della prima fase, che vedeva i ramarri togati impegnati nella trasferta di Reggio Emilia. È stata una gara combattuta, a tratti sofferta per il predominio territoriale esercitato dai pradroni di casa, ma resta per i neroverdi il rammarico per aver sciupato alcume ghiotte occasioni sotto porta. Va detto che la ripresa è stata pesantemente condizionata dalla presenza in campo dell'immanente aroma del gnocco fritto, proveniente dai locali che si affacciavano sul rettangolo verde, che ha confuso non poco le idee ai giocatori. Nel finale di gara poi, l'espulsione di Pippo Gurnari (reo di aver evidenziato pubblicamente la dicitura riportata sul documento d'identità del direttore di gara alla voce "segni particolari") ha complicato ulteriormente la situazione. Il terzo tempo, caratterizzato dalla splendida ospitalità emiliana, è stato letteralmente dominato dal tortello verde fatto in casa, adeguatamente accompagnato dalle sobrie bollicine del Lambrusco. In conclusione, una splendida giornata di calcio e non solo...

sabato 9 aprile 2016

AVVOCUP - I risultati in "tempo reale"
















Girone "A"

Foro Virgiliano - Jus Sport Brescia 0-0

Genova Lex - Avvocati Firenze 3-0
Marcatori: Menegatti, Menegatti, Calcagno

Jusport Padova - Bergamo Lex 4-0
Marcatori: Turco, Cappa, Gianolli, Biasia

IL FATTACCIO IN OSTERIA (di Luca Cerullo)
La sfida con Padova si è conclusa con un’altra sconfitta per Bergamo, la terza dopo il promettente esordio con Firenze. Il risultato finale, un secco 4-0 che lascia ben poco spazio alla creatività del cronista, rispecchia il divario tra le due squadre: da un lato Padova, squadra con molte buone individualità e con un’ottima organizzazione di gioco; dall’altro  lato Bergamo, squadra ancora  in fase  embrionale ed  in cerca di identità (oltre che in disperata attesa del proprio bomber Scudeller). L’ormai cronica assenza di risultati al momento non pregiudica la compattezza e l’entusiasmo del gruppo. Occorre però  dare una svolta ed un senso a questa stagione: quale miglior occasione di un derby tra le mura amiche?
In attesa del Derby, non mi resta che dedicare le ultime righe di questo mio intervento ad un increscioso episodio verificatosi durante il terzo tempo, presso l’Osteria Zaccaria di Padova, ad ore 15:15 circa. In dette circostanze di tempo e di luogo, il Capitano dei Patavini – Francesco Rondello detto  il “Loco” -  sequestrava un giocatore orobico, dichiaratosi astemio prima dell’apertura delle ostilità, costringendolo a bere in successione quattro bicchieri di bianco sfuso, due bicchieri di rosso ed una grappa. Il sequestro si protraeva sino alle 16:15 circa, quando il giocatore orobico, già in preda ai fumi dell’alcol, approfittando di un attimo di lucidità,  guadagnava l’uscita del locale raggiungendo i compagni di squadra in procinto di partire senza di lui. Premesso quanto sopra, in considerazione della condotta extrasportiva del Rondello e della recidiva specifica –analoghi episodi si sono verificati  nei pressi di Genova il 09.04 u.s., si chiede l’adozione di una sanzione esemplare. Si insiste pertanto per l’assegnazione a Bergamo  della vittoria a tavolino e per l’applicazione del regime di sorveglianza speciale al Rondello.



Girone "B"

DuraLex Reggiana - Avvocati Pordenone 0-0

LE SQUADRE DANNO TUTTO NEL TERZO TEMPO… (di Enrico Corradini)
 
…il risultato lo farebbe pensare, ma la partita è comunque piacevole con alcune emozioni per parte.
Al fischio d’inizio i padroni di casa prendono il comando delle operazioni e lo terranno più o meno sino alla fine della partita.
I ramarri, però, si difendono ordinatamente e non lasciano spazi all’attacco Duralexiano, anzi sono loro a creare pericoli veri alla retroguardia granata, costringendo il portiere reggiano ad una gran parata su colpo di testa ravvicinato. La Duralex prova anche a farsi goal da sola con un retropassaggio preciso preciso, ma ancora volta l’estremo difensore si immola per la causa! Unico vero pericolo per gli abitanti del piate Naono è un tiro che finisce alto, a portiere immobile, che avrebbe però dovuto avere miglior sorte…. (vero Picchio!!!!?!?!?!?!?).
Il secondo tempo scorre via come il primo, ovvero con i padroni di casa che fanno la partita, ma con gli ospiti più pericolosi in un paio di occasioni. L’emozione maggiore accade però quando si accende un parapiglia, che vede coinvolti come attori protagonisti i due gemelli separati alla nascita D’Onofrio/Gurnari, con il secondo che si prodiga nel rivolgere eccessivi complimenti all’arbitro, meritandosi così la doccia anticipata.
Tutto è bene ciò che finisce bene. 0 a 0 e palla a centro tavola per un piacevolissimo terzo tempo…..

Juris Marca Treviso - Toghe nel Pallone Bologna 2-2
Marcatori: Cuda (BO), Bilotta (BO), Meneghin (TV), Meneghin (TV)
.