.

.

sabato 18 aprile 2015

AVVOCUP "LIVE" - I risultati della 4^ giornata in tempo reale


ore 14:30 TOGHE NEL PALLONE BOLOGNA - RIMINI LEX 4-0
Marcatori: Pizzarani, Pizzarani, Annese, autogol

ore 12:00 FORO VIRGILIANO - DURALEX REGGIANA 0-1
Marcatori: Prati

ore 11:30 JUS VICENZA - JURIS MARCA TREVISO 0-1
Marcatori: Badoch

ore 12:00 AVVOCATI PORDENINE - JUSPORT PADOVA 1-1
Marcatori: Capuzzo (PN), Rondello (PD)
.

mercoledì 15 aprile 2015

AVVOCUP - Le convocazioni per sabato 18 (di Toni Pollini)

.
ECCO I CONVOCATI PER SABATO 18 APRILE 2015 PER LE ORE 11.00, CAMPO DELLA TILAVENTINA VIA LIGUGNANA A SAN VITO AL TAGLIAMENTO, INIZIO PARTITA ORE 12.00, AVVERSARIO JUSPORT PADOVA. TERZO TEMPO A CASA RUMIEL.
 
ATTANASIO MATTEO – BENVENUTI ANDREA - CAPUZZO RENE’ – COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO – DE COL ANDREA - DE GOTTARDO LUCA - FASAN GINO - FELTRIN MICHELE - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO - GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO - LUISA VISSAT PAOLO - MARTINI GIOVANNI - PERGOLA EUGENIO - RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - ZAFFINO MARCO - ZANARDO LUCA.
 
CI SONO DIVERSI ACCIACCATI E RECUPERANDI. SI CHIEDE TEMPESTIVE COMUNICAZIONI EVENTUALMENTE ANCHE A MEZZO CELLULARE.
TONI
 
ALCUNE INFORMAZIONI UTILI ED ALTRE MENO UTILI (di Fabio Gasparini)
 
Giocheremo nel campo sportivo comunale di Ligugnana di San Vito al Tagliamento, sito in via Trieste. L'entrata per gli atleti (atleti???) si trova invece sul lato opposto, ovvero via Monte sei busi.
Il campo ospita le partite casalinghe della ASD Tilaventina, squadra che milita nel campionato di seconda categoria, colori sociali rosa-azzurro (particolare inutile, ma che serve a soddisfare la morbosa passione di Emo Ros per le divise delle varie squadre di calcio).
Non bisogna confondersi con lo stadio comunale sito in via Prodolone, che ospita le partite casalinghe della Sanvitese, squadra che milita in eccellenza, colori sociali bianco-rossi.
Il terreno di gioco è in erba, il manto erboso è in ottime condizioni, la dimensione è piuttosto grande (non conosco precisamente le misure), non è presente la tribuna, ma la classica "collinetta" sul lato lungo dietro le panchine.
A poche decine di metri si trova il Santuario di Madonna di Rosa, noto per gli eventi storici e religiosi correlati all'apparizione della Beata Vergine Maria alla bambina (Mariute) Giacomuzzi, avvenuta il 2 febbario 1655 ed alla conseguente devozione alla "Madonna di Rosa", viva ancor oggi e meta di pellegrinaggi.
Fabio Gasparini
.

martedì 14 aprile 2015

TORNEO MONACO DI BAVIERA - Comunicazioni per la trasferta (di Toni Pollini)

.
COMUNICAZIONI PER LA TRASFERTA A MONACO DI BAVIERA DAL 30/04 AL 03/05/2015.
I PARTECIPANTI SONO 32 DI CUI 26 ATLETI E TECNICI E 6 SPLENDIDE RAGAZZE.

PROGRAMMA
IL TORNEO INIZIERA’ ALLE ORE 14,00 DI VENERDI’ 1° MAGGIO CON I PRIMI INCONTRI CHE SI CONCLUDERANNO ALLE ORE 18,00 PER CONSENTIRE AI PARTECIPANTI DI RAGGIUNGERE IL CENTRO DI MONACO DOVE E’ PREVISTA LA PRIMA SERATA PRESSO LA NOTISSIMA “HOFBRAUHAUS” (http://www.hofbraeuhaus.de/) CON UNA SALA COMPLETA AL PRIMO PIANO (WAPPENSAAL) RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AI PARTECIPANTI AL TORNEO.
SABATO 2 MAGGIO INCONTRI DI CALCIO DALLE ORE 11,00 ALLE 16,00. SERATA AL FEDORA (www.fedorabar.de) PER FINALE VINCITORI TERZO TEMPO. SECONDO STEFAN I LOCALI SCELTI CONSENTIRANNO A TUTTE LE SQUADRE DI ESPRIMERSI AL MASSIMO. NON C’E’ TOMAS MA OLIVIER E PAOLO MONTICO E LA CONFERMA DI MASSIMO NON LA FARA’ RIMPIANGERE.
PARTENZA
GIOVEDI' 30 APRILE 2015 ORE 10,00 DA CORDENONS. MEZZI: 4 PULMINI DA 9 POSTI. CONDUCENTI: GINO, TONI, IVAN E EMO.
COSTI
PER PERSONA € 130,00 (GIA’ VERSATI) PER ALBERGO (HOTEL LEONARDO); € 100,00 PER LE DUE SERATE; € 70,00 CIRCA PER CARBURANTE, AUTOSTRADA, PARCHEGGIO; € 20,00 PER GIOCATORE PER UTILIZZO STRUTTURE SPORTIVE, ACQUA, BIRRA (!!!), ASSISTENZA MEDICA, DOCCE.
MI VIENE CHIESTA LA CORRESPONSIONE DELLE SPESE PER LE SERATE ED I CAMPI PER VENERDI’ 1° MAGGIO PRIMA DELL’INIZIO DEL TORNEO. VI SARO’ GRATO PERTANTO SE LA SERA DI GIOVEDI’ 30, IN ALBERGO, PROVVEDERETE A VERSARMI QUANTO RICHIESTO.
Complessivamente per le Ragazze € 100,00 mentre per i Calciatori € 120,00. Inoltre per evitare che debba chiedere a ciascuno il contributo per il costo del viaggio chiederei che ciascun partecipante alla partenza mi consegnasse € 70,00 (costo noleggio, carburante, vignetta, parcheggio), salvo conguaglio.
Riassumendo Ragazze € 170,00 Ragazzi € 190,00.
ABBINAMENTO CAMERE
COMUNICO ELENCO ABBINAMENTO CAMERE, ESCLUSE LE COPPIE, CHE HO INVIATO ALL’ALBERGO (SI POSSONO COMUNQUE APPORTARE MODIFICHE):
MATTEO CORNACCHIA – ENRICO IODICE
PIPPO GURNARI – OLIVIER BROSOLO
EUGENIO PERGOLA - PIERO GULLO
PIERO RAGOGNA - ANTONIO SARTORI
MARCO ZAFFINO – STEFANO COAN
MASSIMO TOME' – RENE’ CAPUZZO
IVAN CESARATTO – PAOLO LUISA VISSAT
PAOLO MONTICO - FRANCESCO DURAT – SANDRO TAURO.
 
A DISPOSIZIONE PER OGNI CHIARIMENTO.
TONI
.

domenica 12 aprile 2015

AVVOCUP - Contro Vicenza arriva un altro successo!

 
Il Tabellino
JUS VICENZA - AVVOCATI PN 1-2 (0-1)
Formazione: De Col (Cornacchia), Cesaratto (Iodice), Feltrin, Attanasio, Pergola, Gasparini, Fasan, Gullo (Gurnari), Martini (Tirelli), Rumiel [C], Capuzzo (Benvenuti).
Marcatori: Capuzzo (PN), Carta (VI), Benvenuti 'r' (PN)
 
MALO (VI) - Nella insidiosa trasferta di Vicenza, i ramarri togati hanno conseguito il secondo successo nel torneo in altrettante gare, confermando l'ormai riconosciuta solidità di squadra. Per il numero di occasioni da rete create nell'arco della gara, il successo avrebbe potuto/dovuto essere piú rotondo e soprattutto meno sofferto, ma, come disse la mamma di Jack Lo Squartatore, nessuno è perfetto. Dopo un approccio inizialmente titubante, durato una buona quindicina di minuti durante i quali i padroni di casa scheggiano una traversa, i naoniani cominciano a fare sul serio, sfiorando il gol a ripetizione.
Per due volte volte “Turbo” Capuzzo preme sull'acceleratore, seminando dietro di sè gli avversari, ma si ingolfa una volta giunto a tu per tu col portiere. Poi è la volta di Attanasio, solo ed indisturbato nell'area piccola, a mettere fuori di testa. Per fortuna prima della chiusura del tempo una bella combinazione Capuzzo-Martini-Capuzzo, che libera ancora una volta il Pincia davanti alla porta, produce finalmente i frutti sperati. La ripresa si apre con il corner concesso ai locali dal sempre nobile fair play dei naoniani: sulla battuta, gran dormita in area neroverde e capitan Carta con un comodo e ravvicinato tuffo di testa firma il pareggio. Seguono dieci minuti di difficoltà nei quali il Volatile mette una pezza in uscita su un attacante biancorosso abbandonato in area. I ramarri a quel punto estraggono dalla manica la carta "Benvenuti" e l'Asso di Mantova, per la seconda volta consecutiva, si alza dalla panchina e risolve la partita. Una delle sue proverbiali serpentine viene bruscamente interrotta in area da una ruvida badilata di un difensore vicentino. Penalty ineccepibile trasformato con un piatto destro angolato dal mulo triestino. Prima del triplice fischio, gli uomini di Pollini che agiscono in contropiede, gettano alle ortiche altre due ghiottissime palle-gol. Segue l'apprezzato terzo tempo offerto dagli amici vicentini, reso ancor più gradevole da quel gusto davvero speciale che la birra acquisisce dopo un successo sportivo...
.

sabato 11 aprile 2015

AVVOCUP "IN TEMPO REALE" - I risultati della 3^ giornata


ore 12:00 JUS SPORT BRESCIA- TOGHE NEL PALLONE BOLOGNA 0-3
Marcatori: Pizzirani, Annese, Colangelo

Meritatissima vittoria per tre a zero di Bologna su Brescia. Primo gol sul finire del primo tempo, il secondo e il terzo in contropiede nella ripresa con le rondinelle sbilanciate in avanti nel tentativo di recuperare. Bologna squadra organizzatissima, sia in campo, sia nella struttura: si è presentata a Brescia con cinque cambi, il massaggiatore, il mister… cosa impensabile per la compagine bresciana. Complimenti alle toghe rossoblu. I tortellini battono lo spiedo tre a zero. (Giulio Soldà, Jus Sport Brescia)
 
Complimenti alle rondinelle che reputo ottima squadra. Avete avuto alcune occasioni nel primo tempo, anche sullo zero a zero, poi il primo gol ha cambiato la partita. Faccio i complimenti per organizzazione e bellissimo terzo tempo. Siamo proprio contenti di partecipare a questo torneo... al di là dei risultati... (Antonio Comisso, Toghe nel Pallone Bologna)
 
ore 15:00 RIMINI LEX - DURALEX REGGIANA 0-0

TRASFERTA DURALEX. DURA LA VITA….
(Rimini – Duralex Reggiana  0 – 0)
 
Come sempre all’appuntamento mattutino innanzi al Tribunale nessuno è presente in orario, a parte il buon Bizzo (poiché portato dal sottoscritto) ed il sottoscritto (con il solo scopo di cazziare mostruosamente per il ritardo tutti gli altri)!!!
La giornata comincia con strani auspici: SpiderCalda si presenta non con la consueta ora di ritardo e presi dall’euforia si sale tutti come pecoroni sul pullman, per partire addirittura all’ora prevista!! Poco prima di varcare il casello autostradale ci si rende conto di aver dimenticato un giocatore – micca nessuno: BomberSimonazzi – e ci si vede quindi costretti a tornare per recuperarlo presso il nosocomio geriatrico cittadino ove alloggia.
Il viaggio prosegue bene. La tensione per la prevista cena sale alle stelle, ma viene smorzata dalla sosta/pranzo presso un autorgrill qualunque nei pressi della riviera romagnola.
Mai successo prima: ci troviamo al campo con 1h15m di anticipo sul fischio di inizio. Manca pure il custode. Ci guardiamo spaesati e rimpiangiamo di non aver lambrusco e ciccioli con noi.
La partita inizia puntuale. Il campo è marmoreo, ma tra sue  trame spuntano anche dei ciuffetti d’erba. La partita viaggia in equilibrio (con 22 elefanti sul filo della ragnatela), quasi spezzato verso la metà del primo tempo da un buon tiro incrociato di un romagnolo, ben deviato in calcio d’angolo dal portiere emiliano che si distende sulla sinistra con un preciso tuffo da novello Luganis. Il resto del primo tempo scivola via con qualche buona potenziale occasione per parte, che però non porta mai a veri grattacapi per i portieri (soprattutto grazie alle attente trincee difensive).
Il secondo tempo inizia come il primo, con però i padroni di casa che cercano di spingere un po’ sull’acceleratore, an che se il loro potente mezzo si rileverà un po’ scarburato…..
I reggiani pian piano prendono campo ed i loro attaccanti qualche calcione sugli stinchi (tutta salute, temprano il fisico!), ma riescono ad impegnare il portiere avversario solo su calcio di punizione. Verso lo scadere, si sta per spezzare l’equilibrio per un mezzo svarione difensivo reggiano, prontamente recuperato. Triplice fischio. Fine del match: 0 a 0! Lavati e profumati ci si trasferisce al Terzo tempo, ove si ingurgitano ottime piadine di vario genere e tipo. Fine e tutti a casa??!??!?!
Ma chè!!!!!!!!!!!! La giornata continua! Previa verifica della disponibilità ci si reca al circuito di Go-Kart per un Gran Premio, ove partecipano 9 agguerriti piloti reggiani. Tra i novelli Fangio, dopo essersi spintonati e sgasati in faccia l’un l’altro durante le prove e la gara lungo i 700m del percorso, vince ovviamente il più forte pilota di tutti tempi: io! L’ora di cena si avvicina, ma c’è giusto il tempo per un aperitivo al porto prima di mettere i piedi (nuovamente) sotto la tavola e portare a termine la dura giornata lavorativa. Salvis Juribus.
Gran trasferta, grandissimo divertimento. (Enrico Corradini, DuraLex Reggiana)
 
ore 11:30 JUS VICENZA - AVVOCATI PORDENONE 1-2
Marcatori: Capuzzo (PN), Carta (VI), Benvenuti 'r' (PN)

  video
WELCOME... THE MAN OF THE MATCH!!!
.

venerdì 10 aprile 2015

AVVOCUP "IN TEMPO REALE" - Venezia corsara a Treviso!


ore 20:30 JURIS MARCA TREVISO - VENEZIA FOOTBALL LAWYERS 0-1
Marcatore: Pusateri
 
Noi in formazione quasi tipo, ma Venezia veramente fortissima, la squadra in assoluto più forte vista fin qui. Bella partita, equilibrata e ben giocata da tutti e due. Loro qualcosina in più. Peccato. (Aurelio Munari Juris Marca Treviso)
.

AVVOCUP - La comitiva reggiana in gita a Rimini (di Mario Di Frenna)

 
Come tutti voi sapete Sabato 11 Aprile caleremo in Romagna per scontrarci contro i colleghi di Rimini. Il comitato vacanze da me presieduto, quale novello Rag. Filini, propone la gita sociale al mare per famiglie con il seguente programma.
.
PROGRAMMA DELLA GITA
Incontro ore 9.30 nel piazzale antistante il beneamato Tribunale di Reggio Emilia. Distribuzione dei cappellini per il sole, delle cartine della città e del kit di sopravvivenza (a cura dell'Avvocato Bizzocchi, notoriamente un invasato esperto in gadget inutili e costosi).
Ore 10.00 partenza con pulmann gran confort dotato di tutti i lussi, compreso bagno interno per i giocatori più anziani con evidenti problemi di prostata (Benati e Losi potete viaggiare con noi).
Ore 10.30 arrivo al Piazzale del Tribunale del collega Caldarola, in evidente anticipo sul ritardo di prassi, che si chiederà dove sono finiti i suoi compagni di merende.(Quindi Calda facci avere i nostri Cannellini delle Tre Palme almeno un'ora prima, poi se non vieni è lo stesso.)
Ore 11.30 Dimostrazione di pentole della Collezione Ballarini. A cura dell'Avvocato Simonazzi, noto cabarettista sempre presente alla sagra del Puzzone di Moena.
Ore 12.00 pausa autogrill. Camogli e birra gelata per tutti. Pranzo offerto dal COA di Reggio Emilia, previa esibizione dello scontrino, emissione di fattura elettronica e compilazione modulo SIAMM (rimborso entro tre anni dalla spesa).
Ore 12.30 Tavola rotonda: Le sostanze dopanti nel calcio, posologia e rintracciabilità. Intervengono il Giudice Dott. Catellani, il Professor Cataliotti e il Cancellier Massimini. Modera il moderato Avv. Neri.
Ore 13.15 Passaggio da Bagno di Romagna per raccogliere il catechista Avv. Sessa, che benedirà la squadra con acqua santa di provenienza vaticana, da lui personalmente trafugata durante l'ultima udienza papale.
Ore 13.30 arrivo previsto presso lo stadio di proprietà della Rimini Lex. Prove del terreno.  Intimidazione dell'arbitro a cura dei colleghi Muto e Migale Ranieri, che proveranno a chiuderlo in bagno preventivamente finché non pronuncerà la parola d'ordine (anche io sono amico di MUZZI).
Ore 14.30 Inizio del Match. Speriamo nella buona STELLA.
Ore 16.00 termine del match. Terzo tempo a base di piade cassoni e pizze. Sempre che il collega D'Onofrio ne lasci un po' per gli altri.
Ore 16.30 il collega Redo si allontana per visionare la spiaggia ove è previsto lo sbarco di connazionali per le 24.00 (che dovremo trasportare nel bagagliaio del pullman. Evitate pertanto bagagli inutili).
Ore 17.00 Passeggiata defatigante sul lungomare di Rimini, sosta per i bisogni del cane di Buffagni. L'Avvocato Russo curerà personalmente il look di ognuno di noi per farci sembrare più interessanti agli occhi delle mitiche turiste tedesche. Insomma tutti come Andrea Roncato dei tempi d'oro.
Ore 19.00 Aperitivo alcoolico in spiaggia, tempo per lo shopping e per le cure ospedaliere per chi ne avrà bisogno.
Ore 21.00 cena di pesce dal noto ristorante del Lurido.  Gara di rutti. Arbitri gli Avvocati Di Frenna e Corradini luminari del settore.
Ore 22.00 Tentativi di abbordaggio di esseri a due gambe e respiranti da parte del collega Caldarola, che nel frattempo ci avrà raggiunto in macchina.
Ore 23.00 circa partenza per il ritorno. Fiabe della buonanotte. Narratori: Avv. Migale, Dott. Prati e Avv. Ferretti. 
Ore 01.00 arrivo a Reggio. Montaggio tende presso il Tribunale per essere pronti per le udienze del lunedi mattina.
N.B. Le famiglie sono ben accette!!! Io porto la mia per esempio (anche se non mi parleranno più...)
QUOTA Euro 10,00 per i giocatori ed euro 20,00 per i famigliari.
ADESIONI Entro e non oltre Giovedi 2 Aprile con numero di partecipanti.
TUTTI A RIMINIIIIIII!!!!!! (Mario Di Frenna, DuraLex Reggiana)

giovedì 9 aprile 2015

AVVOCUP - Le convocazioni per sabato 11 (di Toni Pollini)


CONVOCAZIONI PER SABATO 11 APRILE 2015 PER LE ORE 08.30 PRESSO IL PARCHEGGIO DELLA PISCINA DI PORDENONE. PARTENZA PREVISTA ORE 8.45. DESTINAZIONE MALO (VI), CAMPO IN ERBA, VIA MARTIRI DELLA LIBERTA’. INIZIO PARTITA ORE 11.30, AVVERSARIO VICENZA. SEGUIRA’ TERZO TEMPO OSPITI DEI COLLEGHI.
 
ATTANASIO MATTEO - BENVENUTI ANDREA - BROVEDANI MATTEO - CAPUZZO RENE’ - CESARATTO IVAN – COAN STEFANO - CORNACCHIA MATTEO - DE GOTTARDO LUCA - DE COL ANDREA - FASAN GINO – FELTRIN MICHELE - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO – LUISA VISSAT PAOLO - MARTINI GIOVANNI - PERGOLA EUGENIO – RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - TOME’ MASSIMO – ZANARDO LUCA.
 
LE CONVOCAZIONI SONO COSI’ AMPIE PERCHE’ MOLTI DEI CONVOCATI NON STANNO BENE O POTREBBERO AVERE IMPEGNI.
SI PREGA UNA TEMPESTIVA RISPOSTA E PUNTUALITA’.
GRAZIE.
TONI
.

AVVOCUP - Nell'anticipo della 3^ giornata del Girone "A" Mantova espugna Bergamo


ore 20:30 BERGAMO LEX - FORO VIRGILIANO 2-3 (0-1)
Marcatori: Bianchi (MN), Bianchi (MN), aut. Benedeni (BG), Zivelonghi (MN), Zonca (BG)

 
 
.

mercoledì 8 aprile 2015

CAMPIONATO AMATORI - L'anticipo infrasettimanale in presa diretta!


Il Tabellino
AVVOCATI PN - SHARKS 14 2-0 (1-0)
Formazione: Cornacchia, Cesaratto, Contento (Brovedani), Luisa Vissat [C], Tomè, Coan, Fasan, Gurnari Costanza, Gullo, Rumiel, Zanardo.
Marcatori: Rumiel, Zanardo.
.
ARBA (PN) - Nell'anticipo infrasettimanale, imposto dagli impegni di Avvocup, i ramarri si presentano a ranghi ridottissimi, con soli 13 effettivi a disposizione. Mister Grigoletti si esibisce in quello è divenuto oramai il suo repertorio classico: fare di necessità virtù! Ecco allora che, vista la concomitante penuria di attaccanti di ruolo, si inventa un duo offensivo che è tutto un programma: Anguillon & Pippo, i "gemelli diversi"!
D'altronde se la Nazionale Italiana schiera in avanti Zaza-Immobile, perché gli Avvocati non dovrebbero poter presentare la coppia-gol Zanardo-Gurnari? In panchina scalpitano due cavalli di razza del calibro di Costanza e Brovedinho. Poco dopo la mezz'ora però la coppia neonata si divide per l'arrivo del "terzo incomodo", l'inseparabile compagno di mille occasioni del buon Gurnari: stiramento! Dentro Costanza! Da segnalare tra le fila ospiti, sulla fascia sinistra di competenza, la piacevole presenza femminile di Monica (fronteggiata da Fasan).
A pochi minuti dalla fine del primo tempo i neroverdi passano con una perentoria incornata di Rumiel (l'uomo alle soglie della "doppia cifra") su angolo calciato dal marcatore di donne. Nella ripresa i togati perdono un altro pezzo: fuori Contento con lo stiramento, dentro Brovedani col rosario tra le mani. Nonostante l´emergenza, Zanardo (saziatosi a dovere prima della gara) mette al sicuro il risultato. Finisce dunque con un meritato successo che consente di raggiungere quota 34 in classifica! Complimenti sinceri ai tredici eroi. L'ultima nota di cronaca riguarda la tragedia sfiorata nell'immediato dopo gara. Il giovane Coan, in evidente debito d'ossigeno, tenta il suicidio confondendo inavvertitamente il cesto delle immondizie con il sacco delle maglie sporche! Pollini, trattenuto precauzionalmente da quattro giocatori, non riesce a trovare le parole piú appropriate e si esprime in un roboante... silenzio, abbinato ad una mimica che giustifica appieno il grande rammarico degli assenti! Terzo tempo in quel di Maniago a suon di... galletto!
.

venerdì 3 aprile 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per mercoledì 8 (di Toni Pollini)

 
CONVOCAZIONI PER MERCOLEDI’ 08 APRILE 2015 ORE 19.30 CAMPO SPORTIVO DI ARBA VIA DALMAZIA 66, INIZIO PARTITA ORE 20.30, AVVERSARIO SHARKS 14.
ABBIAMO MOLTI INFORTUNATI. L’ATTIVITA’ PROSEGUIRA’ FINO AL 20 GIUGNO 2015 CON LE FINALI A REGGIO EMILIA.
 
BENETTI ENRICO – CAPUZZO RENE’ - CESARATTO IVAN – COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIERFRANCESCO – DA ROS DIEGO - FASAN GINO - FELTRIN MICHELE – GULLO PIETRO - GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO – LUISA VISSAT PAOLO – MOLARO CRISTIAN - ZANARDO LUCA – TAURO ALESSANDRO.
 
SI PREGA RISPONDERE.
TONI
.

mercoledì 1 aprile 2015

CAMPIONATO AMATORI - Ad Arba matura il record di punti in Campionato!


Il Tabellino
AVVOCATI PN - FONTANA 09 ITAS ASS.NI 0-0
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento, Luisa Vissat [C], Pergola (Da Ros), Coan, Fasan, Gurnari, Tirelli (Costanza), Rumiel, Zanardo. A disposizione: Iodice.

ARBA (PN) - Il posticipo di campionato di ieri sera non ha offerto un grande spettacolo ed il risultato di parità a reti inviolate rispecchia fedelmente la mediocrità espressa dalle due squadre in campo. I ramarri avrebbero potuto e dovuto vincere, non fosse altro che per le occasioni da rete clamorosamente sprecate. La mancata vittoria allontana i togati in modo pressochè definitivo dal treno delle squadre che lotteranno fino all'ultima giornata per la promozione.
Ma, nonostante tutto, un risultato importante è stato già raggiunto: ieri sera infatti è arrivato il nuovo record di punti in campionato, 31! Quindi ancora una volta si è trovato un valido motivo per festeggiare nel dopo-partita. Sulla gara, come detto, c´è ben poco da raccontare. Nel primo tempo si registrano un efficace intervento del Pennuto (l'unico in tutto il match) che respinge un tiro ravvicinato ed una percussione centrale di Gurnari che conclude malamente sul fondo da buona posizione. Nella ripresa è Zanardo a destare dal torpore i pochi presenti, assopitisi frattanto per la noia, divorandosi nel giro di cinque minuti due colossali occasioni da rete, a tu per tu con il portiere. Prima del triplice fischio finale anche Gurnari e Costanza sfiorano la segnatura, contribuendo così ad aumentare il rammarico per un successo sfumato. Poi tutti intorno ad una tavola imbandita per brindare... alla salute!
.

AVVOCUP - La rassegna stampa con "La Gazzetta del Foro"

.
.

martedì 31 marzo 2015

AVVOCUP - Le pagelle di "Camomilla" Coan (di Stefano Coan)

 
CORNACCHIA: i suoi interventi sono meno frequenti delle carezze in un film con Rocco Siffredi. Si stende prontamente sull'unica penetrazione avversaria. Metaforico. VOTO: 6,5
 
TOME': non contribuisce alla tartare di gambe in mezzo al campo propendendo per un più raffinato pinzimonio: siamo pur sempre in Quaresima. Partita ordinata in fase difensiva. Gourmet. VOTO: 6,5
 
CONTENTO: nel suo più impetuoso sfogo stagionale rimane comunque il più composto della compagine naoniana. Erige la diga in difesa e non concede spazi agli avversari. Gandhi. VOTO: 7
 
GASPARINI: non corre particolari rischi da libero. Si distingue positivamente per le lunghe gittate che innervano lo schema "palla lunga e pedalare" da noi tanto amato. M 107. VOTO: 7
 
PERGOLA: l'attaccante avversario non ne può più di averlo sempre attorno e decide di testare la resistenza del suo setto nasale con una manata degna del miglior Sebastiano Rossi. Per fortuna non siamo vendicativi. 415 bis. VOTO: 7
 
GULLO: riesce nell'impresa non comune di colpire l'avversario nei reni e prendere fallo. Prima di lui solo Materazzi. A battaglia finita saluta tutti e torna alle proprie occupazioni. Cincinnato. VOTO: 6,5
 
FASAN: nel primo tempo è più solo di un monaco tibetano in clausura pre meditativa. Si fa sentire nella seconda metà di gara mentre gli avversari iniziano a morire di stenti. Dalai Lama. VOTO: 6
 
ATTANASIO: da Padova con furore: esordio stagionale e gol partita. L'impatto grezzo con il pallone si rivela in realtà essenziale per una stoccata d'arte a fil di palo. Pollock. VOTO: 7,5
 
RUMIEL: inizia l'ouverture saggiando le diverse sonorità offerte dalle caviglie avversarie. Cresce progressivamente nella ritmica fino a quando viene fermato, nel momento di spannung, dalle vibranti proteste avversarie. Percussionista. VOTO: 7
 
TIRELLI: la velocità con cui torna a coprire è direttamente proporzionale alla precisione del suo destro. Conferito il mandato a Mendel per trovare una combinazione di alleli idonea all'impianto di un secondo piede sinistro. Dolly. VOTO: 5,5
 
DE GOTTARDO: basso, magro e con un'ottima visione di gioco. L'identikit perfetto per la punta killer che gioca spalle alla porta. Ci prova finché ne ha ad immedesimarsi nel nuovo ruolo ma gli esiti al botteghino non sono molto positivi. Kolossal. VOTO: 5,5
 
BENVENUTI: entra e in cinque minuti produce nell'ordine: un dribbling multiplo, un pallonetto soffocato, dieci proteste e tre bypass a Toni Pollini. Sconsigliata la visione per i cardiopatici. Parental Advisory. VOTO: 7
 
IODICE: nella girandola dei cambi finisce a metà campo e tiene botta fin quando la spalla non lo tradisce. Sfortunato. S.V.
 
COSTANZA: quarantasette secondi di qualità. Contento all'esordio in Avvocup riferisce egli stesso: “il prossimo obiettivo è toccare il pallone”. Incontenibile come sempre nel terzo tempo. Mastro Birraio. S.V.
.

lunedì 30 marzo 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per martedì 31 (di Toni Pollini)

 
CONVOCAZIONI PER MARTEDI’ 31 MARZO 2015, ORE 19.30 CAMPO SPORTIVO COMUNALE DI ARBA, VIA DALMAZIA N. 66. FONTANA 09 – AVVOCATI, INIZIO PARTITA ORE 20.30.
 
BENETTI ENRICO – BENVENUTI ANDREA - CAPUZZO RENE’ - COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO - CORNACCHIA MATTEO – COSTANZA PIERFRANCESCO – DA ROS DIEGO – DE COL ANDREA - FASAN GINO - FELTRIN MICHELE - GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO – LUISA VISSAT PAOLO - MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - ROS EMO - RUMIEL ALBERTO – TIRELLI MATTIA - TOME’ MASSIMO – ZAFFINO MARCO – ZANARDO LUCA.
 
ATTENDO CONFERMA.
TONI
.

domenica 29 marzo 2015

AVVOCUP - I ramarri partono col piede giusto: 3 punti con Teviso

 
Il Tabellino
AVVOCATI PN - JURIS MARCA TREVISO 1-0 (0-0)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento [C], Gasparini, Pergola (Zaffino), Gullo (Iodice) (Costanza), Fasan, Attanasio, Tirelli (Gurnari), Rumiel, De Gottardo (Benvenuti). A disposizione: Luisa Vissat.
Marcatore: Attanasio.
 
SEDRANO (PN) - Ieri è cominciata per i ramarri togati l'avventura nell'Avvocup. Questa nona edizione della manifestazione è certamente la più difficile in assoluto per i neroverdi, che si ritrovano sulle spalle un pesante (seppur gradito) fardello: la blasonata etichetta di "Campioni in carica". L'esordio è stato incoraggiante, con i primi tre punti conquistati contro la sempre ostica compagine tevigiana. Dopo una lunga fase di studio è Treviso ad aprire le ostilità con un piazzato dai venti metri che sorvola di poco la traversa. Più tardi Tirelli si ritrova a tu per tu col portiere ospite ma conclude debolmente con il piede superfluo (leggi: destro). Nella ripresa si registra l'unico intervento di tutta la gara da parte del Volatile, che respinge in tuffo coi pugni una conclusione ospite. Grigoletti ad un certo punto decide di rimescolare le carte, con una scelta condivisa solo parzialmente da Pollini («Che cambi del c...o!»); attinge così dalla folta panchina a disposizione e pesca il jolly con il felice inserimento di "Serpentina" Benvenuti. Nasce infatti proprio da uno spunto dell'Uomo di Mantova la rete che decide il match.
Con il Piancavallo innevato sullo sfondo che funge da suggestiva cornice, il “mulo” triestino, colto da una reminiscenza invernale, si esibisce in uno slalom speciale in area seminando come paletti tre avversari, dopo di che porge la sfera sui piedi più appropriati, quelli del giovin Attanasio; il figlio d'arte, in un batter di ciglia, anticipa l'impatto con il cuoio facendo uso della parte meno nobile dello scarpino, ma trasformando un'apparente volgare "puntalata" in un elegantissimo colpo da biliardo: palo interno e gol. Passano pochi minuti e Benvenuti ha sul piede la palla più comoda per il 2-0, con tutte le opzioni a disposizione: purtroppo l'ardita scelta del gesto tecnico più raffinato, condivisa solo parzialmente da Pollini («Aaaaaaahhhh!!! Aaaaaahhhh!!! Aaaaaaaahhhh!!!»), non ripaga il valoroso interprete ed il tentativo di pallonetto finisce abbondantemente oltre la traversa. I neroverdi, con un assetto quadrato ed ermetico, gestiscono senza eccessivi patemi d'animo il ritorno dei colleghi trevigiani, conducendo in porto una meritata vittoria. Come si diceva, un inizio incoraggiante... Segue l'immancabile e sempre amabile terzo tempo...
.

sabato 28 marzo 2015

AVVOCUP "LIVE" - I risultati della 2^ giornata in tempo reale...


Girone "A"

ore 14:30 TOGHE NEL PALLONE BOLOGNA - FORO VIRGILIANO 3-0
Marcatori: Annese, Annese, Pizzirani

FLASH PRE-GARA
Siamo in viaggio in 11... me incluso!!! (Gaetano Alaia, Foro Virgiliano)

ore 12:30 JUS SPORT BRESCIA - RIMINI LEX 3-0
Marcatori: Tria, Soldà, Soldà

Brescia e Rimini si affrontano in una giornata quasi estiva. Le rondinelle partono subito pressando alto e Soldà, Tria e Pagliuca impegnano la saracinesca umana, portierone riminese, in tre interventi da applauso. Poi Brescia passa in vantaggio con una combinazione che nasce da un lancio di Caruso per Barbieri, che rimette in mezzo, pesca Tria che al limite dell'area rientra sul sinistro e con un tiro a giro sblocca la gara.  Il raddoppio nasce da un'azione in percussione di Tria che mette in mezzo per Soldà che realizza di piatto in anticipo sul difensore. Il portiere di Rimini salva ancora su Sbarbada e Tria. Nel secondo tempo cresce Rimini che in contropiede si rende pericolosa con un'azione ben sventata da Tinti. I quatto di difesa Soldi, Riviello, Barbieri e Rota forniscono una grande prova difensiva. Brescia chiude la partita con una ripartenza di Mesa che viene steso in area provocando un rigore, contestato dai riminesi. Soldà realizza  dal dischetto. Rimini, mai doma, centra un palo con un tiro a giro dalla distanza. Grande terzo tempo alla Campagnola dove Rimini vince per distacco. (Giulio Soldà, Jus Sport Brescia)

ore 12:30 DURALEX REGGIANA - BERGAMO LEX 2-0
Marcatori: Cataliotti, Prati

REGGIO C’E’!!!!!! (di Enrico Corradini)
DuraLex Reggiana – Bergamo Lex 2-0
(Cataliotti, Prati)
 
Splende il sole a Reggio Emilia per la discesa dei bergamaschi.
La pioggia dei giorni precedenti, però, costringe comunque i giocatori a spaccarsi le articolazioni sul bel campo in sintetico di futura generazione (in sostanza si tratta di un terreno di gioco ancora non inventato!). Come sempre, la preoccupazione è più volta verso il terzo tempo dove si predispone dose supplementare di lambrusco vista la calura scesa sulla pianura padana.
Fischio di inizio e via, si inizia per il secondo sabato consecutivo in casa. Nei primi minuti le squadre sono lunghissime, occupando costantemente tutto il campo. Fatto che provoca continui ribaltamenti di fronte con i reggiani che non riescono a concludere alcunché di umanamente apprezzabile, mentre i bergamaschi provocano due piccoli pericoli alla porta reggiana, difesa per l’occasione da “Lo Scafista” Redo prestato eccezzziunalmente alla porta. I reggiani pian piano prendono campo e creano buon gioco, spezzato da un contropiede orobico che avrebbe dovuto concludersi con un (quasi certo) calcio di rigore non fischiato dall’arbitro (che invece ammonisce per le veementi proteste un giovine bergamasco). Poco dopo, sul 15’, con una picassata  da fuori area “Libbo” Cataliotti porta in vantaggio i granata. Nulla può il valido portinaio ospite. Poche azioni dopo l’arbitro sente, tra i mugugni in chiara lingua orobica (di cui è traduttore patentato), delle lamentele che vanno oltre al consentito e provvede ad ammonire il malcapitato che, essendo lo stesso delle proteste di prima, si accomonda fuori dal campo a sorseggiare lambrusco. I DuraLexiani spingono e dopo aver sprecato varie ghiottissime  occasioni e non essersi visti fischiare a favore un clamoroso e nettissimo calcio di rigore, sul calare del primo tempo trovano il raddoppio grazie a un preciso lancio del buon Stella che libera “Il Ragazzino” Prati, il quale ultimo solo davanti al portiere orobico insacca senza problemi.
Dopo il caressiano tè caldo, si riparte da dove si è lasciato, con i reggiani in cerca del goal della tranquillità che però non arriverà mai, lasciando qualche barlume di speranza ai muratori bergamaschi mai domi, che provano anche a riaprire la partita, senza creare mai grossi pericoli.
Triple fischio = inizio terzo tempo. Solito menù e ospiti che ben figurano anche coi piedi sotto al tavolo.
Forza DuraLex Reggiana!!!
Buona Pasqua a tutti. (Enrico Corradini, DuraLex Reggiana)
__________________________________________________________

Girone "B"

ore 15:00 AVVOCATI PN - JURIS MARCA TREVISO 1-0
Marcatori: Attanasio

ore 15:00 JUSPORT PADOVA - VENEZIA FOOTBALL LAWYERS 2-1
Marcatori: Cappa (PD), Rondello (PD), Niero (VE)

JUSPORT PADOVA: CONDUCE IN PORTO LA VITTORIA (di Checco Rondello)
 
Secondo incontro nel girone contro i cugini veneziani in un derby sentitissimo. Si gioca a Noventa con un “bel” caldo. Mister Marione Martinelli schiera la squadra con un 4 4 1 1 con l’aiuto anche del secondo Don Miki Mazzolo. In porta Skizzo, terzini Darione e Guiduz, difensori centrali Naza Guerriero e Alfredo, a centrocampo Peregrino Tuc Turco,  Pez, Andrei e Equitoni Zappia, davanti Fattore Kappa ed unica punta Loco. A disposizione Ciuffo Biasia, Frodino, Origami Tenerani e Scarfi Pacca. La partita è molto combattuta e riusciamo ad andare in vantaggio con uno splendido lancio del Pez che fa involare il Loco che la mette in mezzo a Kappa, stop e tiro ed è 1-0! Successivamente con un altro contropiede il Loco solo davanti al portiere spara alto. Si rifà il n. 9 patavino dopo un tiro di Kappa che finisce sul palo ed in acrobazia ribatte il pallone in rete. Primo tempo sul 2-0.
Il secondo tempo inizia con la pressione dei lagunari e con i pericolosi contropiedi padovani. Venezia accorcia le distanze su corner con un colpo di testa di Niero. Venezia prova il pareggio e noi offendiamo in rimessa. Entrano Origami, Scarfi, Frodino e Ciuffo che gestiscono alla grande. A poco dalla fine parapiglia in area e decisioni dell’arbitro. Il fortino non cede! Vittoria per noi. (Francesco Rondello, Jusport Padova)
.

mercoledì 25 marzo 2015

AVVOCUP - Le convocazioni per sabato 28 (di Toni Pollini)

.
ECCO I CONVOCATI PER SABATO 28 MARZO 2015 PER LE ORE 14.15, CAMPO SEDRANO, INIZIO PARTITA ORE 15.00, AVVERSARIO AVVOCATI TREVISO.
ATTANASIO MATTEO – BENVENUTI ANDREA - CAPUZZO RENE’ – COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIERFRANCESCO - DE GOTTARDO LUCA – FASAN GINO - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO - GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO – LUISA VISSAT PAOLO - MARTINI GIOVANNI – MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - TOME’ MASSIMO – VICENZOTTO PAOLO - ZAFFINO MARCO – ZANARDO LUCA.
SI PREGA DI CONFERMARE O MENO PRESENZA.
TONI
RICORDO CHE MARTEDI’ 31 MARZO 2015 SI GIOCHERA’ AD ARBA CON INIZIO ORE 20.30 LA PARTITA CON AVVERSARIO IL FONTANA 09.
CONVOCAZIONI DOPO LA PARTITA DI SABATO.
IL CAMPO DI ARBA SI TROVA IN VIA DALMAZIA.
.

domenica 22 marzo 2015

CAMPIONATO AMATORI - Contro la seconda in classifica arriva un buon pari

 
Il Tabellino
SAN GIACOMO SEDRANO - AVVOCATI PN 1-1 (0-0)
Formazione: Da Ros L., Cesaratto, Contento [C] (Pergola), Gasparini, Tomè, Iodice (Costanza), Fasan, Coan, Tirelli, Rumiel, Vicenzotto (Zanardo). A disposizione: Da Ros D.
Marcatore: autorete.
 
SEDRANO (PN) - Quando l'avversario è di rango, in genere i ramarri togati non tradiscono mai. Ed è proprio quello che è successo sabato pomeriggio in quel di Sedrano.
La compagine dei padroni di casa è assai tosta (una seria candidata alla promozione), ma i naoniani si dimostrano subito all'altezza, tenendo bene il campo e non rischiando assolutamente nulla per tutto il primo tempo (si registra solo una tempestiva uscita a terra del rientrante Leo "Tiracca" Da Ros). Anzi, sono proprio i neroverdi a dare la sensazione di poter passare, impensierendo in più di qualche occasione la retroguardia del Sedrano (una violenta conclusione dalla distanza di Fasan viene respinta dal portiere). La ripresa si apre col vantaggio dei togati, per gentile concessione dei padroni di casa. Fasan indirizza un pallone in profondità nel corridoio di destra sul quale si avventa Tirelli; "Giorgione" si porta sul fondo e mette in area una palla tesa sulla quale interviene a mò di centravanti un difensore di casa, perforando imparabilmente il proprio portiere. I ramarri abbassano il baricentro e subiscono il ritorno del Sedrano. Leo "Tiracca" si esibisce in due istintive parate “salva-risultato”, su altrettanti colpi di testa ravvicinati, ma deve capitolare più tardi su un piazzato dai venti metri che scavalca la barriera e si insacca a fil di palo. In pieno recupero Coan sciupa il match-point spedendo oltre la traversa un collo destro al volo dallo spigolo dell'area piccola (gli costerà un lungo giro di birre al banco!). La "Banda Pollini" raggiunge così il record di 30 punti in classifica stabilito nella passata stagione, ma resta ancora qualche gara a disposizione per continuare a divertirsi...
.

sabato 21 marzo 2015

AVVOCUP GIRONE "A" - I risultati della prima giornata

.
1^ Giornata, Girone "A"

ore 14:30 RIMINI LEX - BERGAMO LEX 3-0
Marcatori: Cavagna, Molinari, Molinari

Terzo gol in fuorigioco. Buon esordio per noi di Moretti e Zonca, quest'ultimo detto "Il Cigno di Sebino". Squadra rimaneggiata ed alla prima assoluta, senza un allenamento sulle spalle. La prossima a Reggio. Speriamo vada meglio. (Luca Cerullo, Bergamo Lex)

ore 12:00 FORO VIRGILIANO - JUS SPORT BRESCIA 1-2
Marcatori: Riviello (BS), Bianchi (MN), Tria (BS)


Le prime schermaglie pre-gara. Alaia (Mantova): "Decio, scommetto una birra media sulla nostra vittoria... se perdiamo o pareggiamo però ce la beviamo lo stesso...".

Le rondinelle riprendono il cammino da dove lo avevano finito lo scorso anno. A Mantova le due compagini si affrontano a viso aperto, ma, mentre i bresciani lavorano sulle fasce con Tria e Riviello, Mantova cerca di sfondare centralmente andando  a sbattere prima sulla diga di centro campo Piccolo-Pagliuca-Mesa e, poi, sui due centrali Rota e Pagliuca, insuperabili. A metà del primo tempo Brescia passa. Bel lavoro di Tria che entra in area da sinistra, vince un uno-contro-uno e mette in mezzo per Riviello che di piatto realizza l'1 a 0. Brescia ha altre due occasioni con Piccolo di testa e con Arcari in contropiede, ma il primo tempo termina 1 a 0. La seconda frazione è la replica della prima. Mantova pareggia su punizione. Brescia reagisce immediatamente e prima si divora il due a uno, quando Riviello da 20 metri con un tiro di collo pieno centra la traversa e, dopo il rimbalzo sulla linea, Tria, a portiere battuto, spedisce alto di testa. Subito dopo però, lo stesso Tria, si rifà realizzando una rete spettacolare, entrando in area da sinistra sugli sviluppi di un corner, con un tiro che si andava ad insaccare nel sette alla sinistra del portiere Virgiliano.
Strepitoso, come sempre, dagli amici Mantovani, terzo tempo con gnocco fritto, tigelle salumi, riso con salamelle e sbrisolona. (Giulio Soldà, Jus Sport Brescia)

ore 12:00 DURALEX REGGIANA - TOGHE NEL PALLONE BOLOGNA 0-1
Marcatori: Annese

Le crescentine si mangiano il gnocco fritto!!!! (di Enrico Corradini)
(DuraLex Reggiana 0 – Toghe nel Pallone 1)


L’Avvocup è cominciata!?!?!? Ebbene sì…..  e purtroppo con una sconfitta.

I Colleghi bolognesi, alla loro prima partita in Avvocup, espugnano il campo della Canalina, e soprattutto non sfigurano nel successivo Terzo tempo allestito a suon di Tortelli, lambrusco, gnocco fritto e salumi.. come di consueto territorio di caccia preferito della compagine reggiana.

I reggiani capiscono subito che le Toghe bolognesi non sono squadra improvvisata. Provengono dall’altro campionato, che hanno anche vinto pochi anni or sono ed abbandonato in quanto non apprezzano la boxe…... e sono già al campo 1h abbondante prima del fischio di inizio.

La partita comincia puntuale e tutto sommato regna un certo salomonico equilibrio, a parte qualche fiammata bolognese che tasta l’area avversaria con alcune ripartenze degne di nota.

Al 15’ l’equilibrio si spezza. Il giovin Prati ruba palla alla difesa bolognese e viene steso al limite dell’area. Fallo da ultimo uomo, sacrosanta espulsione diretta. Il calcio di punizione, però, viene leggermente deviato di testa da un difensore e finisce in angolo. I reggiani paiono sulle gambe, impauriti dalla superiorità numerica, come se per dovere di colleganza si fossero autozavorrati!! Il resto del primo tempo continua con alcune buone azioni per parte, ma senza grandi fiammate degne di nota. Il secondo tempo inizia con una netta supremazia territoriale dei colleghi bolognesi, ben orchestrati a centrocampo da un fuori quota di assoluto livello. I reggiani, nonostante il giocatore in più, faticano a trovare spazi, anche se pian piano riescono ad alzare il baricentro nella fase centrale della ripresa, tentando anche qualche sortita in area avversaria. A 5’ dalla fine l’episodio chiave: cross in area da calcio d’angolo, chiaro fallo di mano da parte dell’attaccante bolognese che stoppa la palla con un braccio per poi spararla in rete da centro area. L’arbitro convalida, a nulla servendo le proteste duralexiane. Negli ultimi minuti i padroni di casa provano la rimonta, ma nonostante la confusionaria pressione non riescono a creare grossi pensieri al portiere avversario.
Intanto, le rezdore reggiane sono già all’opera per la nuova produzione di tortelli. Sabato arrivano i bergamaschi!! (Enrico Corradini, DuraLex Reggiana)
.

giovedì 19 marzo 2015

AVVOCUP 2015 - Pronta al via la 9^ edizione del Torneo Forense! (prime gare stasera)


PORDENONE – Pronta a partire l'attesissimo Torneo Forense giunto oramai alla sua nona edizione. Le squadre partecipanti saranno in totale 11; rispetto all'anno passato mancheranno gli amici di Bassano (ai quali rivolgiamo un “arrivederci a presto”), ma si registra l'ingresso degli amici di Bologna ed il gradito ritorno di Bergamo e Rimini. Le squadre sono state suddivise in due gironi, composti secondo un criterio territoriale in modo da contenere al massimo le trasferte.
Girone A: Rimini Lex; Bergamo Lex; Foro Virgiliano; Jus sport Brescia; Duralex Reggiana; Toghe nel pallone Bologna.
Girone B: Jusport Padova; Juris Marca Treviso; Jus Vicenza;Avvocati Pordenone; Venezia Football Lawyers.
Di seguito la formula del Torneo.
Prima fase: due gironi territoriali, A da sei squadre e B da cinque squadre, che giocheranno all’italiana con incontri di sola andata.
Seconda fase: la prima del girone A giocherà contro la quinta del girone B con gare di andata e ritorno per accedere alla semifinale (formula coppe europee). Le altre nove squadre verranno divise in tre gironi da tre squadre che giocheranno all’italiana con incontri di sola andata. Le vincenti i gironi accederanno alle semifinali. Composizione dei gironi: Primo girone: 1°B-5°A-6°A. Secondo girone: 2°A-3°B-4°A. Terzo girone 2°B-3°A-4°B. La squadra meglio piazzata nella classifica della prima fase, disputerà la seconda e la terza gara del gironcino.
Criteri per determinare la classifica nei gironi a tre: per la vittoria sono previsti 3 punti, mentre in caso di pareggio si procederà ai calci di rigore (5 per parte), con l'assegnazione di 2 punti alla squadra che prevarrà dal dischetto ed 1 a quella perdente. Nel caso di arrivo a pari punti in classifica, per stabilire la squadra vincitrice del girone saranno adottati, nell'ordine, i seguenti criteri: 1) punti totalizzati senza i calci di rigore di fine gara; 2) scontro diretto (in questo caso, solamente, si terrà conto dell'esito dei rigori); 3) differenza reti totale; 4) maggior numero di gol segnati; 5) sorteggio.
Terza fase: semifinali incrociate (vincente girone a due contro vincente primo girone) – (vincente secondo girone contro vincente terzo). Le squadre meglio piazzate nella classifica della prima fase, disputeranno la semifinale in casa.
Quarta fase: finali per tutti in base alle posizioni conseguite sabato 20 giugno a Reggio Emilia.
Stasera si comincia con le prime due sfide del Girone B, mentre i ramarri andranno in campo sabato 28 contro i colleghi di Treviso.
Buon divertimento a tutti!


Girone B


VENEZIA FOOTBALL LAWYERS - JUS VICENZA 1-1
Marcatori: Pelliccione (VI), Longo (VE)
Vicenza in vantaggio nel primo tempo, poi gol del pareggio per i veneziani allo scadere. (Paolo Rossi, Venezia Football Lawyers)

PESSIMISMO E…RIMPIANTI (di Filippo Martini)
Si può sicuramente riassumere così lo stato d’animo con cui lo Jus Vicenza torna da Mestre (non senza una tappa al terzo tempo per un ottimo galletto) dopo il pareggio contro i padroni di casa veneziani.
Un primo tempo giocato quasi alla perfezione per oltre 20 minuti, però, partorisce solo il gol di Diego Pelliccione, bravo a finalizzare una manovra corale ribattendo in porta di rabbia il pallone da lui stesso precedentemente tirato e parato dal portiere.
Nel finale del primo tempo, Venezia abbozza una reazione che la porta a qualche cross insidioso ma senza reali pericoli per la porta dell’esordiente (in Avvocup) Michele De Zen.
La ripresa ricomincia con maggiore equilibrio ed azioni potenzialmente pericolose da ambo i lati ma, onestamente, pare più facile assistere al raddoppio ospite che non al pareggio veneziano. Quando però le palle gol che non si dovrebbero sbagliare (e che chiuderebbero la partita) vengono fallite, l’impressione della beffa si fa progressivamente strada nella mente dei biancorossi, purtroppo abbonati da qualche anno a vanificare nel finale molte ottime prove.
Accade così che proprio il nostro giovane portiere salga in cattedra, prima volando (in perfetto stile peraltro) alla propria destra per togliere dal sette una punizione magistralmente battuta, quindi chiudendo con un’uscita a valanga sull’incursione di un attaccante veneziano ed infine opponendosi all’ennesimo 1 vs 1 con un attaccante veneziano.
A recupero già iniziato, tuttavia, arriva la doccia gelata: lancio sulla sinistra, cross dell’esterno veneziano (fuorigioco? In gioco di qualche decina di centimetri? Boh…) e colpo di testa sotto misura che fissa il risultato sull’1-1.
Ovviamente la delusione per aver perso l’occasione di esordire con una vittoria su un campo ostico è il primo sentimento che aleggia in spogliatoio (accompagnata dalle classiche espressioni tipiche venete…), ma dopo che i bollenti spiriti si sono calmati, ecco i saggi della squadra fissare le 3 regole da ripassare prima della prossima partita:
1)      Se l’arbitro non fischia, non si parla ma si continua a giocare;
2)      Se hai le palle gol devi segnarle;
3)      Se giochiamo come fatto per metà partita quest’anno le soddisfazioni non mancheranno.
 
De Zen 7,5. Peccato abbia preso gol alla fine, il volo sulla punizione (e le altre due parate) meritavano che il suo esordio fosse bagnato da una vittoria.
Aho 6. Nonostante i consigli tattici di Rizz assomiglino a quelli che si rivolgono per strada ai vecchi col cappello, mantiene la calma e tiene la posizione.
Carta 7. Il capitano sbroglia come sempre situazioni delicate…che però spesso traggono origine dal Bonucci-che-se-manca-Pirlo-deve–far-ripartire-l’azione che è in lui. Pippo, Vice e Brunello lo hanno segnalato (anonimamente) per procurato allarme quando da ultimo uomo è partito in dribbling 1 contro 5 a metà campo. Tra l’altro senza perdere palla.
Brunello 6,5. Reinventato centrale esegue alla perfezione il compito, con un paio di diagonali decisive. Nel finale subisce l’arrembaggio dei padroni di casa, che gli arrivano addosso in due o tre e salva il salvabile
Martini 6. Inizia anche bene ma poi, quando Pelliccione e Vicentini gli rivolgono un per lui incomprensibile “prova anche a giocarla rasoterra” entra in stato confusionale e reagisce nel solo modo che sa: alzando la gittata di ogni rinvio sul target “ionosfera”.
Coltro 6. Corre e si sbatte come sempre, sradica palloni e polemizza se gli fischiano fallo solo per aver trebbiato indegnamente l’avversario. E questo è il Pavo che ci piace. Poi però ha due volte la palla che chiuderebbe il discorso ma spara con la forza di una tredicenne digiuna da due giorni. E il voto ne risente.
Vicentini 6,5. Motore e mente del centrocampo, svaria dappertutto e supporta l’azione offensiva senza sosta. Cosa che nel finale lo porta a non averne più tantissima per raddoppiare in difesa.
Rizzato 6. Spinge tantissimo nel primo tempo e nel secondo viene retrocesso in difesa per tamponare i tentativi di pareggio. Purtroppo senza fortuna.
Cusinato 6. Cambia più ruoli lui in una partita dello Jus che un debitore il proprio domicilio, ma senza mai perdere la bussola. Nella ripresa si accentra forse troppo, lasciando la fascia sinistra agli assalti avversari.
Pelliccione 7. Canta e porta la croce nel senso che, per esigenze tattiche,  gioca in un ruolo non suo e, visto che lo costringiamo a giocare in un ruolo non suo, nessuno osa dirgli niente quando fa schifo. Non è però questo il caso, perché il buon Pelle trova il gol del vantaggio e regala diverse sgommate delle sue, che però non conducono mai all’agognato raddoppio.
Marra 5,5. L’ex ha voglia di farsi rimpiangere e si vede ma, sul più bello, in due circostanze non finalizza come sa e come dovrebbe. Come unanimemente decretato in spogliatoio, probabilmente “confonde il portiere avversario con una figa del Victory e lo colpisce ripetutamente (cit.)”
Tonnellotto 6,5. Regala proiezioni offensive a getto continuo e, se fosse stato più egoista, avrebbe probabilmente deciso la  sfida ma il vero uomo assist, anche se è in area piccola e in posizione di sparo, se vede il compagno libero, gli dà la palla.
Cucco 6. Gioca pochi minuti, ma gli bastano per infiammare i compagni in panchina con un paio di pregevolezze tecniche, tipo stop al volo e lancio filtrante. Avvia il contropiede che distrugge l’amicizia ultradecennale tra Rizzato e Magaraggia.
Magaraggia 6,5. Anche lui sballottato di qua e di là in base alle esigente di squadra, da seconda punta non trova la posizione ma, quando Pelliccione alza bandiera bianca, da primo attaccante regala alcune delle giocate che lo hanno reso celebre. Fantastico il passaggio no look con cui apre in fascia per rizz…che si trovava sulla nostra trequarti invocando palla circa 30 metri dietro di lui.
Tiso 6. Al rientro dopo l’anno sabbatico, riprende confidenza col campo con pochi minuti a pompare sulla fascia ma mostra ancora un po’ di ruggine non trovando l’occasione per farsi dare del Tisonesto in dialetto locale. (Filippo Martini, Jus Vicenza)

JURIS MARCA TREVISO - JUSPORT PADOVA 0-2
Marcatori: Chierego, Rondello 
.
JUSPORT PADOVA: BUONA PARTENZA (di Checco Rondello)
Ci siamo ! parte l’Avvocup e per il primo incontro andiamo in Trasferta a Treviso.
Campo spettacolare ma grande!!!
Tutte le due squadre sono rimaneggiate.
Mister Arena schiera un italianissimo 4 4 2 con Skizzo in porta i terzini Darione e Luke, difensori centrali Naza Guerriero e Juanito, a centrocampo in mezzo Pez e “peregrino” Turco sulle fasce Guiduz e Tullio, davanti Loco e Ciuffo.
La partita ha ritmi molto blandi e senza emozioni si va al riposo in parità. A questo punto il Mister cambia modulo e siamo più aggressivi e pericolosi. Passiamo in vantaggio  con una punizione di Tullio non trattenuta dal portiere. Con un contropiede micidiale Ciuffo Biasia effettua un pallonetto al portiere e viene steso il gioco prosegue ed il Loco mette il pallone in rete da due passi. Successivamente qualche altra azione pericolosa da parte nostra ed un’ottima azione degli amici della Marca che costringe Skizzo ad un intervento miracoloso. Terzo tempo ok.

Primi tre punti in saccoccia! (Francesco Rondello, Jusport Padova)


Perso 2 a 0, squadre ampiamente rimaneggiate ed equilibrio in campo, classica partita da 0 a 0, salvo episodi. Ed infatti una papera del nostro super portierone spiana la strada al controllo di PD che conduce in porto la partita raddoppiando su un'azione in cui noi ci siamo colpevolmente fermati. Speriamo di recuperare un po' di giocatori per giocarcela a PN (Aurelio Munari, Juris Marca Treviso)
.