.

.

domenica 1 marzo 2015

CAMPIONATO AMATORI - I neroverdi imbavagliano la capolista...

.
Il Tabellino
GSR ARZENE - AVVOCATI PN 0-0
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento, Gullo (Molaro) (Da Ros), Ros [C], Zanardo, Zaffino, Coan, Tirelli, De Gottardo, Capuzzo (Martini). A disposizione: Iodice.
 
DOMANINS (PN) - Nel gioco del calcio l'orgoglio e le motivazioni spesso sanno incidere molto più della tecnica e della tattica, riuscendo talvolta a sovvertire anche i pronostici più scontati. È quanto è accaduto ai ramarri togati che, reduci da una brutta sconfitta ed assai rimaneggiati, avevano l'impegnativo compito di far visita alla solitaria capolista, dalla quale avevano ricevuto una sonora lezione nella gara d'andata. È finita con un pareggio a reti inviolate, ampiamente meritato e che, per certi versi, va persino stretto ai neroverdi. Mister Grigoletti, attingendo alle risorse inesauribili di questo folto gruppo, estrae dal cilindro magico un pugno di giocatori "inediti" (leggi: Ros, De Gottardo, Zanardo e Molaro) e dispone sul campo ancora una volta una formazione più che competitiva.
La squadra dimostra da subito grande compattezza, difendendo con ordine e contrattaccando con azioni di rimessa. Durante una di queste De Gottardo sfiora la rete con un destro "preterintenzionale" da posizione defilata che coglie in pieno la traversa a portiere battuto. La retroguardia naoniana, sapientemente condotta dal veterano di mille battaglie Emo Ros, non corre seri pericoli, limitando il lavoro del Volatile ad un intervento di ordinaria amministrazione. Prima della chiusura del tempo il concreto Zaffino riproduce in fotocopia la precedente performance del compagno di reparto De Gottardo, con il medesimo esito: seconda traversa con il portiere fuori causa, ma stavolta l'intento è chiaramente doloso. La ripresa si apre con una bella occasione per Zanardo che si vede respingere da un difensore una conclusione ravvicinata su prezioso assist di Zaffino.
L'Arzene, che frattanto è rimasto in dieci uomini (doppio giallo), riesce a rendersi pericoloso prevalentemente su calci da fermo, ma il Pennuto è sempre puntuale nella risposta. Gli ultimi due sussulti della gara, uno per parte, arrivano proprio nei minuti di recupero: prima Martini in contropiede manda a lato di poco un diagonale rasoterra ed infine, all'ultimo secondo, il neo entrato attaccante di casa sciupa il match-point mandando alto di testa da ottima posizione su calcio d'angolo. La gara si conclude quindi con un equo pareggio che restituisce fiducia e convinzione nei propri mezzi alla “banda Pollini”. Resta infine da segnalare in questa giornata positiva l'esordio dell'ultimo arrivato Cristian Molaro: un altro elemento che in prospettiva potrà essere utile alla causa neroverde.
Dopo la doccia ed una doverosa ma rapida tappa al chiosco, tutti a “Casa Capuzzo” per assaporare le leccornie della raffinata cuisine dello Chef Renè. Quale occasione migliore per snocciolare gli ormai storici aneddoti calcistici, comodamente seduti attorno ad una tavola imbandita?
.

sabato 28 febbraio 2015

TORNEO MONACO DI BAVIERA - Le prime indicazioni (di Toni Pollini)

.
SI AVVICINA IL MOMENTO DELLA TRAFERTA A MONACO DI BAVIERA (30.04 – 03.05.2015).
ECCOVI LE PRIME INDICAZIONI:
1) SPESE CERTE. IL COSTO DEL SOGGIORNO TRE NOTTI CON PRIMA COLAZIONE € 130,00 A PERSONA. VIAGGIO CON PULMINO DA 9 POSTI € 65,00 A PERSONA. DUE CENE PRESUMIBILMENTE € 100,00 COMPLESSIVI A PERSONA.
2) ORARI DI PARTENZA. INIZIALMENTE ERA PREVISTA LA PARTENZA PER GIOVEDI 30 APRILE AD ORE 14,00. MOLTISSIMI VORREBBERO PARTIRE IN MATTINATA, VERSO LE ORE 9.00 PER TRASCORRERE IL POMERIGGIO A MONACO DI BAVIERA. SI CHIEDE PERTANTO CHE OGNI PARTECIPANTE COMUNICHI LA SUA DISPONIBILITA’.
3) ELENCO PARTECIPANTI. NON HO INDICATO IL NOME DELLE RAGAZZE PERCHE’ SI PRESUME CHE LA COPPIA ESPRIMA UN’UNICA VOLONTA’.
BELLOTTO ANDREA – BOSCHIAN PEST LUCA – BROSOLO OLIVER – CAPUZZO’ RENE’ – CESARATTO IVAN – COAN STEFANO – CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO – COSTANZA PIERFRANCESCO – DA ROS DIEGO – DURAT FRANCESCO –FASAN GINO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO)- IODICE ENRICO – LUISA VISSAT PAOLO – MARTINI GIOVANNI – MONTICO PAOLO – PERGOLA EUGENIO – POLLINI ANTONIO – RAGOGNA PIETRO – ROS EMO – TAURO ALESSANDRO –TOME’ MASSIMO – ZAFFINO MARCO.
IN ATTESA DI RISPOSTA. MANCANO UN PAIO DI MESI. CON UN PO’ DI BUONA VOLONTA’...
TONI
.

venerdì 27 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - La giustizia sportiva riabilita il Kaptàno "Uomo di Calcio Vero"!

.
PORDENONE - Di fronte all'evidenza del valore umano, anche il Giudice Sportivo nulla può! Questo è il prezioso insegnamento che possiamo trarre da quanto occorso in settimana in casa neroverde. Ricostruiamo i fatti, facendo un passo indietro. L'episodio che caratterizza la nostra vicenda è accaduto lunedì scorso in quel di San Quirino, a pochi minuti dal termine della sfida amatoriale tra Avvocati Pordenone ed Aurora San Foca. Il valoroso Kaptàno dei ramarri, Paolo Luisa Vissat, sbrogliando con eleganza l'ennesima situazione di pericolo nella propria area, esce a testa alta con la palla al piede, dopo averla sradicata all'attaccante avversario. La giovane e scattante punta dell'Aurora però non si arrende e torna inopinatamente sul Kaptàno tentando di sottrargli il cuoio, nella sua ingenua inconsapevolezza. A quel punto all'indomito combattente non resta che difendersi dal vile attacco subito alle spalle e, mosso dall'istinto dell'Uomo di Calcio Vero, aumenta con sapiente maestria il volume del proprio corpo. Risultato: gomitata in faccia, uomo che rantola a terra, calcio di rigore e cartellino rosso. Nel caso di espulsione diretta, il regolamento prevede una squalifica che va dalle due giornate in su, con un ulteriore aumento nel caso in cui il reo indossi i galloni di capitano (come nel caso di specie). Ecco allora che l'animo impavido del lungimirante avvocato Pollini, intuendo l'imminente perpetrarsi di una grave ingiustizia, adiva in via preventiva il Giudice Sportivo con un atto che è destinato a rimanere nella storia per la sua straordinaria pregnanza, unita ad una magistrale capacità di sintesi. Il Giudice, messo di fronte all'evidenza dei fatti, infliggeva il minimo della pena: una giornata di squalifica (anzichè due o tre). Ritenendo di fare cosa gradita ed utile, soprattutto per i colleghi più giovani che si stanno affacciando alla "più maliarda delle professioni", riportiamo di seguito l'opera somma dell'avvocato Pollini: giovani amici, prendete spunto da questo ricorso ed imparate talvolta ad uscire dagli schemi...
.
.

giovedì 26 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Gli "high-lights" di AURORA - AVVOCATI PN 3-0


01) OCCASIONE TIREX http://youtu.be/O4gFtT1NajM

02) "EL PASO DOBLE" TIREX http://youtu.be/uEGv6DfMJUE

03) GOL AURORA 1-0 ("Porca la t.....!!!") http://youtu.be/Juvi5IPEAkI

04) GOL AURORA 2-0 ("Te ga sbasà la testa!") http://youtu.be/3nc8DLZximg

05) OCCASIONE CAPUZZO http://youtu.be/yGXOQ_tSXlQ

06) OCCASIONE AURORA http://youtu.be/zDCouVGvYP4

07) PARATA CORNIX http://youtu.be/-UfzU2uP0Oo

08) OCCASIONE AURORA http://youtu.be/H5H1nxraPZs

09) USCITA NEUER http://youtu.be/9uhD-UcXGt8

10) CAREZZA PF http://youtu.be/xa7rlWMDya8

11) GOL AURORA 3-0 http://youtu.be/73sShyoF9Ek
.

mercoledì 25 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per domenica 1° marzo (di Toni Pollini)

.
CONVOCAZIONI PER DOMENICA 1° MARZO 2015, ORE 09.15 CAMPO SPORTIVO DI DOMANINS, AVVERSARI GSR ARZENE, INIZIO PARTITA ORE 10.00.
 
BENETTI ENRICO – CAPUZZO RENE’ - COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO - CORNACCHIA MATTEO - DA ROS DIEGO – DE GOTTARDO LUCA - FASAN GINO – GASPARINI FABIO - GULLO PIETRO - IODICE ENRICO – MARTINI GIOVANNI – MOLARO CRISTIAN – ROS EMO - TIRELLI MATTIA – TOME’ MASSIMO - ZAFFINO MARCO – ZANARDO LUCA.
 
MOLTI DEI CONVOCATI SONO IN DUBBIO PER VARI MOTIVI.
SI PREGA DI CONFERMARE.
TONI
.
IL DOPO PARTITA SI TERRA' PRESSO "CASA CAPUZZO": GRATO SE VORRETE COMUNICARE LA VOSTRA ADESIONE ANCHE IN TAL SENSO, COSI' DA CONSENTIRE AL BUON RENE' DI POTERCI OSPITARE AL MEGLIO.
.

CAMPIONATO AMATORI - Le pagelle di "Camomilla" Coan (di Stefano Coan)

.
Cornacchia: predica la pace ma viene mandato in guerra con un fucile a acqua e bombardato più della striscia di Gaza. Non può nulla su due e mezzo dei tre gol. Full metal jacket. Voto: 5,5
 
Tomè: relegato sulla fascia vede meno articolazioni avversarie e non trova quasi mai il suo centro di gravità permanente. Alla prossima partita per La Cura. Battiato. Voto: 5
 
Contento: la somma degli anni degli attaccanti avversari diviso due per tre elevato alla seconda e moltiplicato per i rossi stagionali di Luisa Vissat nessuno sa cosa dia ma probabilmente meno dell'età media della difesa. Ma non importa, è sempre lì e non si tira mai indietro. Pietra filosofale. Voto 5,5
 
Luisa Vissat: Reinterpreta la nenia di "El condor pasa" degli Inti Illimani aggiungendoci un po' di verve. Allarga le ali e appoggia le piume sul setto nasale avversario, "El condor bate". One man band. Voto: 4,5
 
Cesaratto: sempre sul pezzo. È su tutti i palloni e di testa non ne manca una. Si immola per la patria nonostante l'evidente stiratura al femorale. Il milite noto. Voto 6,5
 
Gasparini: forse non molto a suo agio in mezzo al campo. Corre e batte finché ne ha, fatica un po' quando le squadre diventano più lunghe dei capelli di Rapunzel. Frangiflutti. Voto: 5
 
Zaffino: il gioco non viene allargato ed è sempre costretto a rincorrere l'avversario di competenza. Parte ben oliato ma finisce per spingere come il pistone di una 500 scarburata. Herbie. Voto: 5
 
Costanza: entra e lascia subito un segno indelebile nel match (chiedere a Cornacchia). Si produce però in un raffinatissimo stop aereo uncinando il pallone e portandolo a terra. Jack Sparrow. Voto: 5,5
 
Brovedani: veni vidi rotto. Appena il tempo di prendere le misure in mezzo e la gamba non tiene costringendolo a chiedere il cambio. Sveltina. Voto: S.V.
 
Coan: viene messo nel suo ruolo e i risultati si vedono: finisce completamente il fiato a metà del secondo tempo invece che alla fine del primo. Da segnalare due calcio d'angolo ad altezza folaghe nel finale. Ornitologo. Voto: 5
 
Tirelli: si mangia un gol a reti inviolate e da lì diventa la macchina della protesta continua. A fine partita concede un fido all'arbitro per non averlo ammonito. Home banking. Voto: 5
 
Gurnari: partita un po' sottotono per il regista degli avvocati. Abituato a dirigere kolossal hollywoodiani si ferma troppo spesso a "Natale a San Quirino". De Sica. Voto: 5
 
Zanardo: come quando appare la Madonna non tutti ci credono subito. Solo quando inizia a polemizzare su tutto lo scibile umano anche i più restii si convincono di non essere di fronte ad un mero ologramma. Obi Wan Kenobi. Voto: S.V.
 
Capuzzo: per poco non riapre la partita con un pallonetto insidioso. Corre per 80' e gestisce le ricorrenti apnee come un navigato subacqueo. Pellizzari. Voto: 5,5
.

martedì 24 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Notte fonda a San Quirino...


Il Tabellino
AURORA - AVVOCATI PN 3-0 (2-0)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento, Luisa Vissat [C], Cesaratto, Gasparini, Zaffino (Costanza), Brovedani (Coan), Tirelli, Gurnari (Zanardo), Capuzzo. A disposizione: Iodice.

SAN QUIRINO (PN) – Purtroppo i ramarri non si smentiscono mai: quando arriva l'occasione per effettuare il definitivo salto di qualità in classifica, ecco che si sciolgono puntualmente come la neve al sole. Nulla è perduto in ogni caso... Quella di ieri sera è stata certamente una delle peggiori prestazioni nel campionato in corso; il passivo avrebbe potuto essere ancor più pesante e le ormai consuete e numerose assenze non valgono di certo come scusante. Il presagio negativo si materializza dopo qualche minuto dal fischio d'inizio quando Tirelli si esibisce nel più classico dei deja vu: solo davanti al portiere, con troppo tempo a disposizione per pensare, conclude debolmente tra le braccia del numero uno avversario. I padroni di casa invece si dimostrano più concreti passando in vantaggio alla prima occasione con la punta di casa che, favorita da un rimpallo in area, scaraventa il cuoio nel sacco con un violento sinistro di prima intenzione. Dopo poco arriva anche il raddoppio su un cross dalla trequarti spizzicato di testa quel tanto che basta per uccellare il Volatile. Prima del riposo Capuzzo sciupa una ghiottissima occasione per dimezzare il vantaggio spedendo un pallonetto oltre la traversa della porta rimasta sguarnita. In questa umida serata i neroverdi non hanno più nulla da dare e nella ripresa è ancora l'Aurora a sfiorare più volte la terza marcatura, fino a raggiungerla su gentile concessione del Kaptàno che, pur in possesso di palla, si esibisce in una inopportuna “apertura alare” che stende al tappeto il malcapitato avversario e produce simultaneamente il rigore e l'espulsione diretta. Il locali mettono quindi il sigillo alla gara con il definitivo 3-0 dagli undici metri. Poi tutti di corsa sotto la doccia e, a seguire, davanti ad una rinfrancante birra fresca. Domenica prossima c'è l'occasione giusta per un pronto riscatto grazie alla (mattutina) stimolante sfida in casa della solitaria capolista Arzene. Riusciranno i nostri eroi, nonostante il morale fiaccato, le immancabili assenze e gli ultimi pezzi persi per strada (tre stiramenti, Brovedani, Gurnari e Cesaratto, ed una squalifica, Luisa Vissat), a rialzare la testa?
.

giovedì 19 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per lunedì 23 (di Toni Pollini)

.
CONVOCAZIONI PER LUNEDI’ 23 FEBBRAIO 2015, ORE 19.45 CAMPO SPORTIVO DI SAN QUIRINO, INIZIO PARTITA ORE 20.30, AVVERSARIO AURORA.
 
ECCO I NOMI:
BENETTI ENRICO - BENVENUTI ANDREA - BOSCHIAN PEST LUCA - BROVEDANI MATTEO - CAPUZZO RENE’ – CESARATTO IVAN - COAN STEFANO – CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO – DA ROS DIEGO - DE GOTTARDO LUCA – FASAN GINO - GASPARINI FABIO - GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO - LUISA VISSAT PAOLO - PERGOLA EUGENIO - TAURO ALESSANDRO - TIRELLI MATTIA - TOME' MASSIMO - ZAFFINO MARCO – ZANARDO LUCA.
 
SI PREGA DI COMUNICARE LA PRESENZA O L’ASSENZA.
GRAZIE.
TONI
 
P.S. (LA FAMIGLIA DI CHECCO NON STA ATTRAVERSANDO UN BUON MOMENTO. LA SUSI MI HA RIFERITO CHE AL POSTO DEI FIORI SAREBBE GRADITA UNA OFFERTA. SAREBBE OPPORTUNO SENSIBILIZZARE I NOSTRI AMICI CALCIATORI).
,

AVVOCUP 2015 - Gli oneri per l'iscrizione (di Toni Pollini)

.
Carissimi Amici,
il costo per l’iscrizione al Torneo dell’AVVOCUP ammonta ad € 1.450,00. Ho richiesto un contributo all’ORDINE confidando che lo elargisca.
Contributo di €.50,00 per gli avvocati e fuori quota.
BELLOTTO ANDREA - BENVENUTI ANDREA - BROVEDANI MATTEO – CESARATTO IVAN – CONTENTO MANLIO – CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIER FRANCESCO - DA ROS DIEGO – DE COL ANDREA – FASAN GINO – FELTRIN MICHELE – GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - IODICE ENRICO - LUISA VISSAT PAOLO – PERGOLA EUGENIO – ROS EMO – RUMIEL ALBERTO – TAURO ALESSANDRO – TIRELLI MATTIA - VICENZOTTO PAOLO.
Contributo di € 25,00 giovani avvocati
DE GOTTARDO LUCA – LORENZON EMANUELE – MARTINI GIOVANNI – MOLARO CRISTIAN – ZAFFINO MARCO.
Alcun versamento per i praticanti
ATTANASIO MATTEO – BENETTI ENRICO – CAPUZZO RENE’ – COAN STEFANO – TOME’ MASSIMO.
TONI
.

CAMPIONATO AMATORI - Gli "high-lights" di AVVOCATI PN - CAMPAGNA 1-0


01) cross tirelli http://youtu.be/UQLbcDbKugo

02) "ooooh mamma miaaaaa!!!" rumiel http://youtu.be/xbMhUnSfzZk

03) la prendeva anche mia nonna http://youtu.be/PJKcPOGDKDI

04) occasione rumiel http://youtu.be/goNmLrGBT88

05) chiusura beckenKap http://youtu.be/PLw-VJrvLKw

06) paraticchia cornix http://youtu.be/HZDa9EQCBrA

07) salvataggio contento http://youtu.be/B3SZwYXs6jE

08) gol martini 1-0 http://youtu.be/GwbbF2fkhrY

09) gol annullato campagna (paga da bere Volatile bugiardo!) http://youtu.be/FCfsnkTGhEU

10) respinta cornix http://youtu.be/t-9raKk2K_I
.

martedì 17 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le pagelle di "Camomilla" Coan (di Stefano Coan)


Cornacchia: infonde sicurezza alla squadra con la sua presenza. Viene urtato dallo Spirito Santo nell'azione del gol annullato ma l'arbitro non crede nella Trinità. Miracolato. VOTO: 7

Contento: a parte un paio di rilanci stile Pinball chiude tutte le porte. Segue l'uomo fino sulla soglia di casa. Gps. VOTO: 7

Luisa Vissat: gli artigiani erano tutti in ferie e i risultati si vedono eccome. Sbarra tutte le strade agli avversari e carica la squadra. Motivatore. VOTO: 7
 
Tomè: Il giocatore più amato dal reparto di ortopedia di Pordenone. Le caviglie avversarie erano più gonfie del pallone. Muro. VOTO: 7

Capuzzo: dopo dieci minuti di grande qualità i suoi alveoli polmonari picchettano e decretano lo sciopero. La riconciliazione avviene a 5' dalla fine. Negoziatore. VOTO: 6,5
 
Rumiel: che sia 10 o 19 il numero dietro la sua schiena è più temuto della telefonata di The Ring. Tira indietro un paio di gambe causa Argentina. Las Pampas. VOTO: 7
 
Gurnari: recapita sui piedi dell'attacco un centinaio di lanci. Mette ordine a metà campo con le sue geometrie. Euclide. VOTO: 7
 
Brovedani: più infortunato di Pato, gioca a suo agio anche fuori dall'infermeria. Ottima sostanza a metà campo. Pollini LAB sta investendo in ricerca e sviluppo. Metronomo. VOTO 6,5
 
Coan: a suo agio sulla fascia come uno stambecco nella Guinea Equatoriale. Tutto sommato non demerita, nonostante il passo da dipendente pubblico in prepensionamento. Il cancelliere. VOTO 6,5
 
Benvenuti: alterna dribbling da capogiro a vibranti proteste. Fa ubriacare gli avversari e l'arbitro fino alla sostituzione cautelare del Mister. Sgarbi. VOTO 6,5
 
Tirelli: tiene su la squadra e riesce in un paio di cross pericolosi. Vittima di una sparatoria in area che lo stende insieme al compagno di merende Benvenuti. John Wayne. VOTO: 7
 
De Gottardo: nei primi cinque minuti illude gli avversari di avere l'uomo in più. Poi si trasforma e fraseggia con sapienza per i neroverdi. Arturo Brachetti. VOTO: 6,5
 
Martini: entra e decide la partita con un rasoterra che non lascia scampo al portiere del Campagna. Viene maledetto dai compagni esausti quando decide di festeggiare con uno scatto fino alla distantissima bandierina. Purgatore. VOTO 7,5
 
Da Ros: importante rientro dopo uno sfortunato infortunio. L'interpretazione della sua posizione in campo nel finale è andata alle Sezioni Unite. Cassazionista. Voto: S. V.


lunedì 16 febbraio 2015

TRISTE ANNUNCIO - Stamattina Checco Maiutto se n'è andato...










CIAO CHECCO...
(funerale sabato mattina ore 10:30, Sacro Cuore)

domenica 15 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Contro il Campagna si brinda ai tre punti con Martini!


Il Tabellino
AVVOCATI PN - CAMPAGNA 1-0 (0-0)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento, Luisa Vissat [C], Rumiel, Brovedani (Martini), Benvenuti (Da Ros), Coan, Tirelli, Gurnari, Capuzzo (De Gottardo). A disposizione: Costanza, Boschian.
Marcatore: Martini.

PORDENONE - Quando si vince giocando male, magari di misura e magari anche senza subire reti, è sempre buon segno. Anzi, ottimo! Contro il Campagna è andata proprio cosí: una brutta partita che sembrava incanalata sul binario dello 0-0, fino alla zampata vincente di "Faina" Martini ad un quarto d'ora dal termine.
Nella prima frazione di gioco l'unica vera occasione da rete capita sui piedi del "Gaucho" Rumiel (buona vacanza, torna presto!) che si smarca su un calcio d'angolo e colpisce di piatto destro a botta sicura, ma la sfera sorvola di poco la traversa (Pollini: «Mamma miaaaaaaaa!!! Mamma miaaaaaa...»). Questa è l'unica emozione in un primo tempo nel quale i ramarri, più che al gioco, sono dediti al nobile esercizio della favella, verso il quale dimostrano una innata propensione, per la gioia dell'arbitro e degli avversari. Mister Grigoletti, con la consueta sagacia, fotografa lo stato dei suoi uomini: «Semo una squadra de marsucui!». Nel secondo tempo le cose non mutano un granchè. Rumiel sfiora di nuovo la rete con un colpo di testa che finisce qualche spanna a lato del palo. Poco dopo Contento sbroglia una situazione di pericolo nell'area piccola, rinviando un pallone indirizzato verso la porta sguarnita. Ma proprio quando l'encefalogramma della gara sembra destinato a rimanere piatto fino alla fine, spunta all'improvviso la "Faina de Ciolt" (neo entrata) che con un mezzo collo esterno destro dal limite dell'area regala una scossa vitale al match. Un colpo che vale tre punti e qualche brindisi in più. Prima della fine gli ospiti trovano il pareggio sfruttando una palla sfuggita dai guanti insaponati del Volatile, ma l'arbitro annulla per una presunta carica al portiere. Per chiudere, una riflesssione alla Catalano: «Meglio perdere e vincere in due gare, che pareggiare in entrambe»...
.

giovedì 12 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per sabato 14 (di Toni Pollini)

.
ECCO I CONVOCATI PER SABATO 14 FEBBRAIO 2015 PER LE ORE 13.45, CAMPO AURORA, INIZIO PARTITA ORE 14.30, AVVERSARIO CAMPAGNA MANIAGO.
.
BENVENUTI ANDREA – BROVEDANI MATTEO - CAPUZZO RENE’ – CESARATTO IVAN – COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO - CORNACCHIA MATTEO - COSTANZA PIERFRANCESCO - DE GOTTARDO LUCA – FASAN GINO - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO PIPPO – IODICE ENRICO - LUISA VISSAT PAOLO - MARTINI GIOVANNI - PERGOLA EUGENIO – ROS EMO - TIRELLI MATTIA - TOME’ MASSIMO – VICENZOTTO PAOLO - ZAFFINO MARCO.
.
SI PREGA DI CONFERMARE.
TONI
.

mercoledì 11 febbraio 2015

martedì 10 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Ramarri sconfitti nel gelo di Porcia


Il Tabellino
SPORTING PORCIA - AVVOCATI PN 3-2 (3-2)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento [C] (Luisa Vissat), Cesaratto, Costanza, Gasparini, Fasan, Gullo, Tirelli, Rumiel, Benetti. A disposizione: Brovedani, Iodice.
Marcatori: Tirelli 'r', Tirelli.

PORCIA (PN) - Le temperature polari delle serate d'inverno mettono a dura prova anche la grande passione per la pelota: i ramarri si presentano così a Porcia in dodici uomini contati (cui va aggiunto l'impareggiabile jolly Brovedinho, uomo prezioso ed “eventuale” per ogni necessità). Pronti via ed il Porcia passa in vantaggio: lunga corsa (quasi) indisturbata sulla fascia sinistra del numero sette di casa che dalla linea di metà campo converge in area e fredda il Volatile con precisione. Passa poco tempo ed arriva la doccia fredda del 2-0 grazie ad un generosissimo rigore concesso all'esito di una mischia. Fortunatamente i neroverdi accorciano le distanze dopo un minuto sempre grazie ad un penalty decretato per un intervento scomposto su Tirex; si incarica della massima punizione lo stesso “Giorgione” che realizza con un tiro teso e angolato. A quel punto i naoniani crescono e mettono in seria difficoltà gli avversari, sfiorando il pareggio con un diagonale rasoterra di Tirelli che esce di un soffio. Come succede spesso nel calcio, nel momento migliore dei togati, arriva il 3-1 dei locali con un'azione in fotocopia del primo gol, previa inversione di versante (leggi: fascia destra): fuga da centrocampo e conclusione violenta che picchia sul palo lontano e carambola in rete. I neroverdi trovano le energie per reagire subito e riducono nuovamente lo svantaggio ancora con Tirelli che appoggia in rete da pochi passi una palla vagante calciata da Benetti e “sporcata” dalla difesa. Si va quindi all'agognato thè caldo sotto di un gol. Nella ripresa non accade praticamente nulla: la morsa del freddo congela sul nascere ogni iniziativa delle squadre e, purtroppo, anche il risultato. L'unica fiammata arriva dall'irriducibile Toni Pollini che, dopo uno scambio di vedute con un avversario, viene invitato dal direttore di gara a lasciare il terreno di gioco ed abbandonare l'inseparabile compagna (leggi: la bandierina). In conclusione una preghiera: restituiteci per favore gli assolati e gioiosi sabati pomeriggio di vero calcio...
 

sabato 7 febbraio 2015

COMPLEANNO BLOG – Siamo arrivati al 7° anno...


PORDENONE – Ed eccoci arrivati al settimo anno! Il numero sette rappresenta da secoli una cifra simbolicamente importante nella storia dell’umanità: i sette giorni della settimana, le sette note musicali, i sette colori dell’arcobaleno, le sette meraviglie del mondo, i sette re di Roma, i sette peccati capitali, i sette sacramenti, i sette punti di energia del corpo umano, le sette birre dopo la partita di calcio. La lista è davvero infinita. Dalla scienza alla mitologia, dalla religione ai proverbi popolari, dal banco del chiosco a quello del bar, il numero sette, insomma, rappresenta un punto nodale per l’uomo. Staremo a vedere cosa ci porterà...
Come sempre per me questa è l'occasione per dire grazie a tutti quelli che contribuiscono all'esistenza del Blog, prima di tutto leggendolo e poi proponendo spunti, idee o fornendo “materia prima”. Un sincero ringraziamento a tutti!
Di seguito i numeri, come di consueto.
Siamo arrivati al post n° 1.305 (incluso il presente).
Il totale dei contatti complessivi ammonta a 196.504, di cui 37.571 registrati nell'ultimo anno, con una media giornaliera di 103.
Le “cliccate” sono spalmate più o meno su tutto il mondo (oltre 250 nazioni): Italia (34.726 contatti pari al 92%), Austria (864 pari al 2,3%, 518 da Vienna), Stati Uniti (816 pari al 2,18%, di cui 80 da Redmond nello Stato di Washington), Norvegia (260), Germania (164), Francia (123), Regno Unito (66), Brasile (55), Belgio (52), Svizzera (33), Ungheria (30), Croazia (28), Spagna (25), Portogallo (13), Canada (12), ecc.
L'Italia è rappresentata come segue (894 località): Roma (3.778 pari al 11%), Firenze (3.556 pari al 10,2%), Milano (2.165 pari al 6,2%), Torino (2.054), Udine (1.586), Bologna (1.528), Trieste (1.481), Pordenone (1.416), Venezia (1.410), Conselve (PD) (1.169), Orsago (693), Palermo (667), Padova (664), Mogliano Veneto (531), Tavagnacco (530), Campoformido (518), Azzano Decimo (430), Tribano (PD) (425), Brescia (349: grazie Decio!), Maserà di Padova (304), Oderzo (291), Monfalcone (237), Treviso (218), Tiezzo (210), Preganziol (210), Mestre (194), Cordenons (186), Moimacco (180), Villa Santina (177), Vicenza (162), Sacile (156), San Giogio della Richinvelda (155), Fiesso (VE) (139), Pasian di Prato (134), Marostica (133), Belluno (125), Codroipo (113), San Giorgio di Nogaro (99), San Vito al Tagliamento (98), Tarcento (98), Reggio Emilia (95) e molte altre ancora.
LUNGA VITA AL BLOG!!!
La Redazione
.

giovedì 5 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Gli "high-lights" di FC BORC - AVVOCATI PN 1-2


01) parata cornix http://youtu.be/d372u1gMt4Y

02) gol tirex annullato http://youtu.be/2kPlZPZdpjw

03) gol borc 1-0 http://youtu.be/mpkUmRaRjd8

04) gol fasan 1-1 http://youtu.be/oD1nsGOblIQ

05) occasione borc http://youtu.be/EKRCASSoiVk

06) occasione tirex http://youtu.be/h8nWuiJQtJ4

07) occasione gullo http://youtu.be/KBgIjmcE3SI

08) occasione tirex http://youtu.be/nFmHfwFJr7Q

09) scherzetto cornix http://youtu.be/XUl8Ejmangg

10) gol tirex 1-2 http://youtu.be/4O4qEZB27dA
.

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per lunedì 9 (di Toni Pollini)

.
CONVOCAZIONI PER LUNEDI’ 09 FEBBRAIO 2015 ORE 19.45 A PORCIA, CAMPO DI VIA MAMALUCH, INIZIO PARTITA ORE 20.30, AVVERSARIO SPORTING PORCIA.
.
ECCO I NOMI:
BENETTI ENRICO - BENVENUTI ANDREA – BROVEDANI MATTEO - CAPUZZO RENE’ - CESARATTO IVAN - COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO - CORNACCHIA MATTEO - DE GOTTARDO LUCA - FASAN GINO - GASPARINI FABIO - GULLO PIETRO - LUISA VISSAT PAOLO – MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - TOME' MASSIMO - ZAFFINO MARCO.
.
SI PREGA DI COMUNICARE LA PRESENZA O L’ASSENZA.
GRAZIE.
TONI
.

martedì 3 febbraio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Vittoria "pesante" contro il Borc!


Il Tabellino
FC BORC - AVVOCATI PN 1-2 (1-1)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento, Iodice C (Capuzzo), Gurnari (Benetti), Gasparini, Fasan, Gullo, Tirelli (Coan), Rumiel, Costanza. A disposizione: Brovedani.
Marcatori: Fasan, Tirelli.

PORDENONE - Bella vittoria dei ramarri ieri sera sul sintetico del Don Bosco. Un successo conquistato in rimonta contro una valente compagine, che proietta i naoniani nei quartieri alti della classifica. Le numerose assenze costringono ancora una volta Mister Grigoletti ad inventarsi all'ultimo secondo una formazione d'emergenza da schierare in campo, riesumando persino qualche salma (leggi: Cornacchia stirato all'inguine e Iodice convalescente per l'intervento alla spalla). La testa del Grigo, sottratta alla morsa del gelo grazie al tepore del soffice colbacco, partorisce la geniale idea della serata: in attacco Pippo Gurnari come "falso nueve" accanto a Tirelli (i maligni parlano di "falso magro"). La squadra del Borc dimostra da subito il proprio valore, prendendo in mano le redini del gioco e sfiorando il vantaggio con una violenta conclusione che si stampa sulla traversa. I neroverdi riescono a fare capolino solo di tanto in tanto nell'area avversaria, ma sono capaci di rendersi pericolosi al punto da andare in gol con Tirelli su preciso assist di Pippo Gurnari; l'arbitro però soffoca in gola l'urlo dei ramarri annullando per un dubbio fuorigioco.
La pressione del Borc è sempre insistente e, dopo due conclusioni respinte dal Volatile ed un sospetto fallo da rigore valutato fuori area, arriva il vantaggio dei locali: un calcio d'angolo basso viene respinto malamente nell'area piccola e l'uomo del Borc è lesto ad appoggiare in rete. La lancetta dei secondi non fa in tempo a compiere un giro completo quando Fasan, involatosi sulla destra, mette in area un traversone velenoso che scavalca il portiere e finisce direttamente nel sacco. Parità ristabilita in meno di un minuto! I togati, rinfrancati dal pareggio, chiudono la frazione di gioco in avanti rendendosi pericolosi prima con Tirelli (alto) e poi con Gullo (parato), entrambi imbeccati da una deliziosa rifinitura del “falso nueve” Gurnari. Nella ripresa i neroverdi crescono e sfiorano ripetutamente il vantaggio. Tirelli evita il portiere e conclude verso la porta sguarnita, ma un difensore respinge miracolosamente. Rumiel, giunto a tu per tu con il numero uno avversario per ben due volte, spreca dapprima con una conclusione strozzata e poi spedendo a lato da posizione favorevolissima. La sorte decide infine di premiare gli audaci a dieci minuti dalla conclusione: rilancio del valoroso Costanza per Tirelli che, in sospetta posizione di off-side, fa ingresso in area ed incrocia di sinistro nell'angolo più lontano. Il Borc tenta di reagire nei pochi minuti a disposizione, ma il fortino dei naoniani regge chiudendo ogni pertugio. Una vittoria di prestigio e di sostanza dunque, che premia il grande cuore neroverde...
.

giovedì 29 gennaio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per lunedì 2 febbraio (di Toni Pollini)

.
CONVOCAZIONI PER LUNEDI’ 02 FEBBRAIO 2015 ORE 19.30, CAMPO DON BOSCO DI PORDENONE – AVVERSARIO BORC, INIZIO PARTITA ORE 20.30.
RICORDO CAMPO IN SINTETICO – SCARPE ADEGUATE.
.
ECCO I NOMI:
BENVENUTI ANDREA - CAPUZZO RENE’ - COAN STEFANO - CONTENTO MANLIO – COSTANZA PIERFRANCESCO – DE COL ANDREA - FASAN GINO - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO (PIPPO) - LANGER STEFAN - LUISA VISSAT PAOLO – MOLARO CRISTIAN - PERGOLA EUGENIO - RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - TOME' MASSIMO - ZAFFINO MARCO.
.
SI PREGA DI COMUNICARE LA PRESENZA O L’ASSENZA.
GRAZIE.
TONI
.

mercoledì 28 gennaio 2015

martedì 27 gennaio 2015

domenica 25 gennaio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Il girone di andata si chiude con un pareggio rocambolesco

 
Il Tabellino
AVVOCATI PN - RAMS MANIAGO 4-4 (1-0)
Formazione: Cornacchia (Luisa Vissat), Tomè, Contento, Cesaratto, Gurnari (Capuzzo), Gasparini, Fasan, Coan (Zaffino), Tirelli, Rumiel [C], Benvenuti (Costanza). A disposizione: Iodice.
Marcatori: Rumiel, Benvenuti, Rumiel, Tirelli.

PORDENONE - Con la sfida di ieri si chiudeva il girone di andata ed i ramarri hanno offerto sul campo una sorta di riepilogo di questo primo scorcio di stagione, sintetizzando in una sola partita tutto quello che di buono e di meno buono si è visto fin qui. Nel rocambolesco pareggio (4-4) con il Rams Maniago infatti (due rimonte subite ed altrettanti recuperi), si è potuto apprezzare l'intero campionario di pregi e difetti di casa neroverde: compattezza e disciplina tattica, incapacità di gestire il risultato, grande cuore e determinazione, cali di concentrazione, facilità nel costruire occasioni da rete e bassa percentuale di realizzo, straordinaria e fisiologica propensione per il terzo tempo.
Il primo tempo è tutto di marca neroverde. I naoniani vanno in vantaggio con Rumiel che, fresco di diploma al corso accelerato di "centravanti", guizza sul primo palo e traduce in gol il corner "ciccato" ad arte da Fasan. Subito dopo "Giorgione" Tirelli solo dinanzi al portiere spreca il colpo del 2-0: troppo tempo a disposizione per pensare, la ragione prevale sull'istinto ed il bomber naoniano impallina il numero uno ospite. Prima del riposo è la volta di Pippo Gurnari che sciupa un rigore in movimento, spedendo oltre la traversa un pallone d'oro inventato dal tacco ispirato dell'Uomo di Mantova. Nonostante le ripetute raccomandazioni dispensate negli spogliatoi, i togati non rientrano in campo con la giusta concentrazione. Dopo l'ennesima palla-gol gettata al vento dai naoniani con Tirex che si fa respingere un tiro a botta sicura su assist di Benvenuti, la legge del calcio si materializza nel pareggio degli ospiti che sfruttano una corta respinta per ribattere in rete. La reazione è pronta e porta al nuovo vantaggio firmato da Benvenuti che si invola solitario verso la porta avversaria e realizza con un preciso rasoterra. Ma ad un certo punto accade l'imprevedibile con il rapido uno-due degli ospiti che ribaltano il punteggio. Prima il pareggio con un comodo tap-in da due passi, favorito da una goffa respinta del Volatile che inciampa sull'inginocchiatoio e dalla conseguente dormita collettiva della difesa.
Poi, pochi minuti più tardi, l'inatteso vantaggio con una palombella di prima intenzione che sorprende il Pennuto, dopo due mancati rinvii della retroguardia neroverde. Il trauma patito provoca al portiere piumato un risentimento all'inguine che lo costringe all'abbandono, così il buon Cesaratto si ritrova tra i pali, vestito di rosa. Ma il cuore non manca di certo ai ramarri che ripartono alla ricerca del gol e lo sfiorano subito con Rumiel che da posizione angolata indirizza la sfera verso la porta sguarnita, ma un difensore respinge poco prima della riga. Passano pochi secondi ed è ancora il Gigante di Bagnarola a ristabilire le sorti dell'incontro con una perentoria incornata, che pesa molto anche per l'ambizioso progetto personale denominato “doppia cifra”. Manca ancora abbastanza tempo per sperare nella vittoria, ma un'altra amnesia difensiva origina il nuovo inaspettato vantaggio del RAMS con un uomo lasciato solo nell'area piccola che mette dentro in scivolata. Partita finita? Macchè... Il bomber Tirex risponde ancora una volta siglando il 4-4 con stop di petto e sinistro in gol. Prima del fischio finale i naoniani tentano il colpaccio con una bordata dai 25 metri di Capuzzo respinta in tuffo dal portiere e, all'ultimo minuto di recupero, con Tirelli e Gasparini che su calcio d'angolo si ostacolano a vicenda, spedendo oltre la traversa un pallone da spingere in rete. In questa giornata ricca di accadimenti, nessuno si è annoiato, qualcuno si è divertito, qualcun altro si è arrabbiato, ma il giro di boa a 19 punti deve comunque infondere ottimismo...

giovedì 22 gennaio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Le convocazioni per sabato 24 (di Toni Pollini)

.
ECCO I CONVOCATI PER SABATO 24 GENNAIO 2015 PER LE ORE 13.45 CAMPO AURORA, INIZIO PARTITA ORE 14.30, AVVERSARIO RAMS MANIAGO.
.
BENVENUTI ANDREA – CAPUZZO RENE’ - CONTENTO MANLIO – COAN STEFANO - CORNACCHIA MATTEO – COSTANZA PIERFRANCESCO - DE GOTTARDO LUCA - FASAN GINO - GASPARINI FABIO – GULLO PIETRO – GURNARI FABRIZIO – LUISA VISSAT PAOLO - MARTINI GIOVANNI - RUMIEL ALBERTO - TIRELLI MATTIA - TOME’ MASSIMO - ZAFFINO MARCO.
.
SI PREGA DI CONFERMARE.
TONI
.

domenica 18 gennaio 2015

CAMPIONATO AMATORI - Battuta d'arresto nel secondo recupero casalingo

 .
Il Tabellino
AVVOCATI PN - F.C. BORC 1-2 (0-0)
Formazione: Cornacchia, Tomè, Contento [C], Gullo, Benvenuti (Capuzzo), Iodice (Costanza), Cesaratto, Coan (Gurnari), Tirelli, Rumiel, Toffoli (Zaffino). A disposizione: Ros.
Marcatore: Rumiel.
.
PORDENONE - Checco, dopo dieci giorni, si è risvegliato dal coma: è questa la notizia più bella in casa neroverde nel giorno che vedeva i ramarri impegnati nel secondo ed ultimo recupero casalingo contro il Borc di Polcenigo. Nonostante le numerose assenze, divenute purtroppo una consuetudine, Mister Grigoletti era riuscito ancora una volta a mettere in campo una formazione di tutto rispetto, con l'aggiunta della sorpresa dell'ultimo secondo (Iodice in campo dopo lunghi mesi di assenza). Ne è uscita una sconfitta (la seconda in campionato) di misura, che comunque non ridimensiona l'ormai indiscusso valore della compagine naoniana, alla quale va quanto meno riconosciuto il merito di essere rimasta in partita e di aver lottato fino all'ultimo secondo.
Nel primo tempo le due squadre si equivalgono, neutralizzandosi a vicenda, senza far registrare sul taccuino alcun episodio degno di nota.
L'unica vera occasione da rete giunge a pochi istanti dall'intervallo con un pallone d'oro calciato da Gullo in area verso l'accorrente Benvenuti: l'Uomo di Mantova si lancia in tuffo e colpisce di testa a pochi centimetri dalla linea di porta, ma la sfera si infrange incredibilmente sul palo. Nel secondo tempo la quasi immediata e forzata modifica dell'assetto tattico dei togati, consente al Borc di prendere campo e di aumentare la pressione con il passare dei minuti. La supremazia degli ospiti si concretizza di lí a poco con la rete del vantaggio realizzata di testa su calcio d'angolo. I naoniani vanno in chiara difficoltà e rischiano di capitolare nuovamente su un piazzato dai venti metri che viene deviato in angolo dal Pennuto con un volo plastico. Il raddoppio però è solo rinviato: favorito da un rimpallo in area, l'attaccante ospite è lesto a controllare e girarsi, infilando l'incolpevole numero uno piumato di casa. Un terrificante uno-due capace di stroncare un toro.
L'orgoglio neroverde però riemerge dalle ceneri e la reazione produce il gol che dimezza le distanze dagli avversari: Rumiel trova un corridoio in area e supera il portiere in uscita a terra con un pregevole “colpo sotto”, degno di un consumato attaccante di razza. Purtroppo però manca troppo poco alla conclusione e così i ramarri non riescono a creare niente di più che un paio di mischie in area. Una sconfitta onorevole dunque che va presa con filosofia, poiché la squadra ha confermato sul campo di esserci.
In conclusione, due note dai toni contrastanti. La nota lieta è rappresentata dall'imprevisto rientro in campo di Iodice (a distanza di 43 giorni dall'intervento chirurgico alla spalla), che non disputava una gara “vera” dallo scorso 21 giugno in quel di Mantova. Quella negativa invece è l'infortunio occorso a Michele Toffoli, costretto a lasciare il campo per un problema al ginocchio destro dopo una caduta scomposta: auguri di cuore, nella convinzione che la gamba di un “Dancer” non può conoscere riposo...
.